2023: le iniziative ed il lavoro del Consiglio regionale

Presentato alla stampa dal presidente del Consiglio regionale, Carmine Cicala, il Report sulle Attività del 2023

POTENZA – “Abbiamo lavorato duramente e abbiamo ottenuto risultati importanti. Il bilancio è certamente positivo”.

Questo l’esordio del presidente del Consiglio regionale, Carmine Cicala, in occasione della presentazione del Report sulle attività del 2023.

“Certo si può fare sempre meglio e non ci vogliamo nascondere dietro ad un dito. Le difficoltà, soprattutto per i numeri in Consiglio, sono evidenti. Da presidente non è facile gestire alcune situazioni che, giocoforza, si vengono a creare. Ma non ho mai smesso di credere nell’unico obiettivo che mi sta a cuore: lavorare per la Basilicata. Per questo – ha sottolineato Cicala – non ho mai ceduto di fronte alle difficoltà, credendo fermamente che con il dialogo e la concertazione si possono raggiungere risultati per il bene dei lucani. Quest’anno abbiamo investito molto nella scuola con le giovani generazioni, nella cultura. I ragazzi sono il motore del cambiamento e della crescita. Sono loro che porteranno avanti la nostra regione nei prossimi anni. E’ quindi importante investire nella loro formazione ed avvicinarli alle istituzioni come abbiamo fatto durante questo anno”.

“La cultura, poi – ha esplicitato Cicala – è un elemento identitario e di coesione sociale. E’ importante promuoverla, dando sostegno concreto a questo settore.  Non mi sfuggono le difficoltà di tante persone che perdono la fiducia nelle istituzioni. Le guerre, la crisi economica che morde, la disoccupazione, i ragazzi che vanno via. Non abbiamo la bacchetta magica, ma abbiamo la volontà e la voglia di dare una sterzata per invertire la tendenza e, soprattutto, la percezione che alcuni hanno di questa regione. Come Regione abbiamo fatto tanto, vedi il bonus gas che è entrato a regime, ma non abbiamo fatto tutto. Il 2024 sarà caratterizzato dalle elezioni regionali. Quello che posso dire è che, nel mio ruolo di presidente, mi spenderò fino all’ultimo giorno di legislatura per il bene dei lucani. Io credo in una Basilicata che cresce e si sviluppa. Credo in una Basilicata che può offrire opportunità ai giovani. Credo in una Basilicata che è accogliente e solidale. Non cederò mai di fronte alle difficoltà ed alla rassegnazione. Mi sia consentito – ha concluso Cicala – un grazie ai consiglieri regionali ed ai dipendenti tutti del Consiglio, dai dirigenti, ai funzionari, agli addetti alla sicurezza, che ogni giorno lavorano con passione, garantendo un servizio importante per i cittadini”.

I numeri del Report contemplano con 20 sedute consiliari, 22 riunioni Conferenza dei capigruppo, 135 Delibere di Consiglio, 36 proposte di legge presentate, – 16 approvate, 34 disegni di legge presentati – 24 approvati, 48 leggi regionali promulgate. Approvata 1 modifica allo Statuto regionale, 120 le Interrogazioni presentate, 53 Mozioni (13 approvate), 36 Ordini del giorno, 83 Atti amministrativi, 17 Decreti.

Per quanto concerne l’Ufficio di Presidenza, si sono svolte 22 sedute, 115.000 sono stati gli euro erogati a 72 associazioni e 4.000 gli euro erogati ai Comuni.

“Fulcro del Consiglio regionale – come sottolineato da Cicala – Le Commissioni Consiliari”. Alla prima Commissione (Affari istituzionali) sono stati assegnati 43 atti, 31 quelli licenziati, 21 le sedute svolte con 21 audizioni. Alla seconda Commissione (Bilancio e Programmazione) assegnati 87 atti di cui 76 licenziati, 28 sedute con 68 audizioni. Alla terza Commissione (Attività produttive, Territorio e Ambiente) 32 atti, di cui 16 licenziati, nel corso di 20 sedute con 20 audizioni. Alla quarta Commissione (Politica sociale) 42 atti assegnati, 50 quelli licenziati, 44 sedute e 158 audizioni.

Tra i risultati raggiunti, da menzionare, il Bonus gas del quale è stato approvato il nuovo disciplinare, l’Istituzione della Consulta Statutaria di Garanzia (Legge n.16 giugno 2023), la nomina dei Presidenti dei Parchi (Enti del Vulture e delle Chiese Rupestri del Materano), la nuova Legge sui Garanti, votata nel Consiglio regionale del 19 dicembre.

Importante l’azione del Consiglio a sostegno delle Giovani Generazioni. Da ricordare: La Giornata della Memoria con 600 ragazzi presenti al “Don Bosco” di Potenza e il Giorno del Ricordo con 500 ragazzi presenti al “Centro Sant’Anna” di Matera. Next Generation (2022-2023): “Costruttori di futuro”, 200 studenti; Giornata europea dei Giovani, 600 studenti; Evento finale in Consiglio regionale. La Mostra itinerante sulla Costituzione e sullo Statuto regionale con il coinvolgimento di 10 Istituti scolastici, circa 7.000 presenze tra studenti, cittadini e associazioni. Le visite in Consiglio regionale, 4 scuole con oltre 200 studenti. IL Concerto per Rocco Scotellaro, 600 ragazzi della Scuola Secondaria di I grado presenti al “Don Bosco” di Potenza.

Altro rilevante tassello dell’azione istituzionale: il Consiglio a sostegno della Cultura. Le iniziative culturali: Fiere del Libro a Torino: 7 Case editrici lucane presenti e 9 presentazioni di libri, 215.000 visitatori e a Roma: 6 Case editrici lucane presenti, 115.000 visitatori.

Sostegno all’Editoria Lucana: 1650 libri acquistati (23.000 euro), 11 Compartecipazioni alla pubblicazione per un totale di 1360 libri.

E ancora, la Mostra su Ron Galella, il Convegno su Tommaso Morlino.

Il Consiglio a sostegno della Legalità. 1) Osservatorio sulla legalità e sulla criminalità organizzata 2) Osservatorio per la valorizzazione di beni ed aziende sequestrati e confiscati alla criminalità 3) Evento in Consiglio regionale “Istituzioni e cultura della Legalità” con il procuratore Curcio 4) Evento a Policoro in collaborazione con l’ISS “Enrico Fermi” 5) Presentazione del libro “Dal Gruppo al branco”.

Il Consiglio a sostegno dei Diritti. 1) Inaugurazione della Stanza Blu 2) La Targa del 1522 Contro la violenza sulle donne 3) Premio “Ester Scardaccione”.

Fondamentale l’azione intrapresa e portata avanti dagli Organi di Rappresentanza del Consiglio regionale: la Commissione Regionale Pari Opportunità ha tenuto 11 sedute ed ha coinvolto nelle sue iniziative Scuole, Associazioni e Territorio; il Corecom con 650 Istanze di Conciliazione e 550 Procedimenti chiusi; il Difensore Civico con 730 Istanze pervenute e 139 Fascicoli aperti; il Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza con 81 Istanze pervenute e 23 Protocolli d’Intesa sottoscritti.

Il Focus: Commissione dei Lucani nel Mondo. 1) Incontro a Maratea della Crlm, stanziati 270.000 euro per il “Piano delle attività”, presenti i rappresentanti della Crlm espressione di 144 associazioni. Il Premio “Lucani Insigni” con la Cerimonia di premiazione presso il museo “Essenza lucano”.

“Un anno ricco di iniziative, quindi, e soprattutto, un anno che vuole essere di sprone per chi dovrà continuare, nei prossimi anni, a tenere alto il nome del Consiglio regionale, legandolo sempre più al territorio e stringendo, cogliendo le occasioni più disparate, il rapporto che deve divenire indelebile tra istituzione e cittadini”.