50enne originario di Chiaromonte ucciso a Misano Adriatico

RIMINI – Omicidio all’alba di oggi a Misano Adriatico, nel Riminese. Nicola Donadio, classe ’72, originario di Chiaromonte, è stato ucciso dai colpi di un corpo contundente: potrebbe trattarsi di una mazza di legno o una spranga di ferro. A compiere l’aggressione  – a quanto ricostruito sinora dagli inquirenti – un cittadino di origine slovena residente da anni in Romagna, e che è stato arrestato da Carabinieri di Riccione.

L’omicidio è avvenuto nei pressi del depuratore di Misano, verso le 6.30 del mattino. La vittima era residente in una abitazione concessa in uso su un’area comunale. Per cause ancora da chiarire, sarebbe stato colpito più volte al capo.

A dare l’allarme e ad allertare i carabinieri, un vicino di casa, dopo aver sentito le urla di due persone. Secondo gli investigatori, l’aggressione non sarebbe stata a scopo di rapina.