A Moliterno la presentazione del libro “A mani nude”

Si terrà giovedì 29 luglio, ore 19, nel Giardino del Convento di Santa Croce di Moliterno, prima zona rossa della Basilicata durante la pandemia, la presentazione del libro “A mani nude” di Sergio Ragone, pubblicato dalla casa editrice moliternese Valentina Porfidio Editore. Alla presentazione interverranno il sindaco di Moliterno, Antonio Rubino, e molti testimoni locali che hanno raccontato nei dialoghi con Ragone, la loro esperienza di vita durante le settimane più difficili della pandemia. Il dibattito sarà moderato dalla giornalista Carmen Ielpo.

Nel volume, la cui prefazione è firmata dal dott. Italo Cantore, è possibile leggere le testimonianze di medici, infermieri, persone con fragilità, professionisti, ristoratori, artisti, sindacalisti, sindaci e molte donne che hanno pagato, e continuano ancora a pagare, le conseguenze sociali ed economiche dell’emergenza sanitaria. Scrive Cantore nella prefazione al volume: “Sergio ci accompagna con maestria da abile narratore, peraltro già sapientemente mostrata nei lavori precedenti basati sui dialoghi, in un viaggio appassionato ed appassionante di interazione con chi direttamente o indirettamente si è trovato ad affrontare gli aspetti sanitari, sociali ed economici di questa pandemia, in un viaggio tuttora in corso che ci ha resi consapevoli che la via di uscita passa fondamentalmente attraverso due strade: la riscoperta del valore della coesione sociale e la scienza, quella partita dalle lenti di Galileo, che ci ha portato sulla luna, che ci ha permesso di curare tante patologie incurabili, e che ha fornito a tempo record nuove terapie e vaccini per il Covid-19. Un viaggio verso una nuova liberazione, uniti, alla vigilia della riapertura del Paese, in attesa del completamento della campagna vaccinale, per chi ne è stato attore e per chi vorrà in seguito entrare nel cuore del vissuto di questi mesi”.