“AIUTO!” Il grido d’allarme del consigliere comunale di Potenza Telesca per una potentina che richiede un tampone

Con un post su Facebook il consiglere comunale di Potenza, Vincenzo Telesca, ha denunciato il caso di una signora del capoluogo che chiede di poter essere sottoposta a tampone per un sospetto caso di Covid-19

Questo il testo del post di Telesca

#AIUTO
Forse così si capisce.
Una signora convivente nella medesima abitazione con marito e figli ha la febbre da sabato (28.3.20), tosse e dolori diffusi. Ha contattato il medico di famiglia per dichiarare tutto ciò ed avvisare che e’ stata a diretto contatto per cause lavorative con persone risultate positive e già ricoverate. Ho cercato in vario modo di chiedere l’assistenza domiciliare e ieri e’ stata contatta. Le hanno detto che si sarebbero recati presso la sua abitazione ieri pm ma nessuno si è’ presentato. Stamattina e’ stata ricontattata e le hanno detto che sarebbero andati in mattinata o nel primo pm. Al momento nessuno è’ andato. Ho contattato i numeri in mia disponibilità per l attivazione dell unità speciale covid ma mi dicono che c e’ un solo DPI disponibile per fare questi tipi di interventi e che non sanno quando poter andare. C e’ qualcuno che anche in privato sa dirmi cosa deve fare una persona per essere presa in cura? Se si continua così anche lei arriverà in rianimazione e saremo tutti pronti ad incolpare chi non è’ preposto a fare miracoli! Grazie.