Al via i lavori su SP di Terranova di Pollino

Delibere CIPESS n.1/2022 e n.35/2022 – Intervento “Aumento resilienza rete stradale in gestione delle Province di Potenza e Matera” – S.P. ex SS. 92 dell’Appennino Meridionale (Terranova di Pollino), miglioramento della condizioni di sicurezza, consolidamento del corpo stradale, consolidamento rilevato in frana.

TERRANOVA DI POLLINO (PZ) – Prenderanno il via domani i lavori relativi al progetto di “Aumento resilienza rete stradale in gestione delle Province di Potenza e Matera” – S.P. ex SS. 92 dell’Appennino Meridionale (Terranova di Pollino), che prevede il miglioramento della condizioni di sicurezza, consolidamento del corpo stradale, consolidamento rilevato in frana.

La strada è l’unica di accesso al Comune di Terranova di Pollino, per cui è fondamentale che sia garantita la transitabilità della stessa e su questo la Presidenza della Provincia di Potenza, ha da tempo impegnato i suoi uffici a prevederne la realizzazione.

Attualmente, il tratto di strada oggetto di studio presenta notevoli deformazioni, lesioni e fenomeni

gravitativi profondi del piano viabile lungo tutto il percorso, accentuate anche dalle notevoli piogge

verificatesi nel periodo primaverile 2023.

Anche l’attività erosiva in alveo del torrente Sarmento, è stata molto attiva, caratterizzata dalle  numerose portate di piena nel periodo primaverile, provocando fenomeni erosivi lungo tutto il versante, in particolare in corrispondenza stradale di monte oggetto d’ intervento  La frana ubicata al Km 162+ ex SS 92, interessa la sede strada lunghezza di circa 50 metri.

Questa strada è ubicata lungo un versante che presenta pendenze accentuate nella parte a valle e su cui, in passato, sono stati realizzati alcuni lavori con la messa in opera di gabbionate.

 Questo l’intervento di consolidamento previsto al Km. 162+300 con realizzazione di:

o Paratia a quinconce in c.a. con pali Ø 800 mm. di lunghezza 18.00 mt. per uno sviluppo lineare pari a circa 49 mt., realizzata nella carreggiata lato sinistro a salire verso Terranova di Pollino. Il cordolo in testa dalle dimensioni di 240 x 1.00 cm. permetterà il montaggio in piena sicurezza della barriera H2 per bordo ponte.

o Risagomatura della sede stradale che permette alle acque di ruscellamento superficiale di riversarsi nella zanella anziché sul versante oggetto di dissesto;

o Asfaltature.