Al via ‘Un’altra Storia’, un progetto che coinvolgerà bambini/ragazzi in un viaggio di avvicinamento al Museo di Storia Naturale del Pollino

ROTONDA (PZ) – Parte domani e si protrarrà fino a gennaio 2022 “Un’altra Storia” , il progetto del Comune di Rotonda in collaborazione con  ArtePollino.  Una serie di incontri, laboratori, illustrazioni e la realizzazione di un prototipo di mazzo di «carte per narrare», coinvolgeranno  bambini/ragazzi di Rotonda che frequentano le classi 4^ e 5^ della scuola primaria e 1^ e 2^ della  scuola secondaria di primo grado, in incontri di avvicinamento al Museo di Storia Naturale del Pollino dove al suo interno, lo ricordiamo sono esposti i resti di un esemplare di Elephas antiquus italicus, risalenti al Pleistocene medio superiore (400.000 – 700.000 anni fa) uno, se non il più importante ritrovamento a livello nazionale. 

Tra i reperti fossili, anche la mandibola, pressoché completa, di Hippopotamus antiquus rinvenuta nell’identico sito dell’Elephas e, verosimilmente, vissuto in epoche ancora più remote (Pleistocene medio-inferiore) oltre alle tante altre testimonianze fossili di tipo animale e vegetale, e minerali che testimoniano la storia della zona ma,  anche nei luoghi dove sono stati rinvenuti gli scheletri e i reperti attualmente esposti nel Museo. I laboratori a cui i bambini/ragazzi prenderanno parte, saranno tenuti dall’associazione ArtePollino  di Latronico (Pz) non nuova a progetti del genere  e ad iniziative con lo scopo di favorire la crescita culturale del territorio del Parco nazionale del Pollino, promuovendo ogni forma di espressione artistica, soprattutto contemporanea e  coinvolgeranno a vario titolo, Fabrizio Mollo, direttore del Museo, Luca Bellucci, paleontologo, Beniamino Sidoti, scrittore, tra i massimi esperti italiani in giochi con le storie; tra i fondatori della manifestazione Lucca Games. Nel 2000  consulente del Ministero della Pubblica Istruzione per l’utilizzo di giochi nella scuola. È autore di vari libri e giochi di carte; ed ancora il grande illustratore Ignazio Fulghesu, suoi sono i manifesti pubblicitari che hanno accompagnato il Festival “Tuttestorie” nel corso di dieci anni di vita. Da questo lavoro e dalla collaborazione con Bruno Tognolini è nato il libro Ufficio Poetico Tuttestorie, pubblicato da Gallucci nella collana Indispensalibri.

Veramente “ Un’Altra Storia”, quella che si raccontera da domani dalle 17,30 alle 19,30 col primo dei 12 appuntamenti, in programma  ogni venerdì e fino a gennaio 2022 con l’obiettivo  di conoscere il proprio territorio, la storia, l’archeologia apprendendo  in maniera ludica.  Insomma, i bambini/ragazzi che prenderanno parte a questo progetto, diventeranno  una sorta di  «ambasciatori» del patrimonio storico, culturale, naturalistico del proprio paese. “Sul Museo naturalistico e paleontologico, il comune  di Rotonda punta molto, hanno sottolineato il sindaco Rocco Bruno e l’assessore alla Cultura e Turismo, Donatella Franzese affinchè diventi polo culturale non solo per il borgo del Parco Nazionale del Pollino”.

La prima cosa che è stata fatta, lo ricordiamo affidare la direzione scientifica del  Museo al dr. Frabrizio Mollo, attuale prof  Associato di Archeologia Classica presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli Studi di Messina. Un curriculum di tutto rispetto quello del professore Mollo dottore di ricerca in Archeologia della Magna Grecia, Ricercatore, Cultore della materia in Archeologia, Docente di Topografia Antica, già Direttore Scientifico del Museo di Blanda, direttore  a collane, riviste e società/associazioni culturali, vincitori di numerosi premi e riconoscimenti nel suo campo. L’uomo giusto a dirigere il Museo naturalistico e paleontologico di Rotonda.