Albanesi fermati a Picerno. Polizia emette fogli di via con divieto di ritorno

POTENZA – Emessi dalla Polizia di Stato di Potenza tre fogli di via dal Comune di Picerno e contestuali provvedimenti di divieti di ritorno nel medesimo Comune. I provvedimenti, la cui attività istruttoria è stata portata a termine dalla Divisione Anticrimine della Questura di Potenza, sono stati emessi nei confronti di tre cittadini di nazionalità albanese, bloccati nella mattinata dello scorso sabato dai Carabinieri della Compagnia di Potenza e della Stazione di Picerno dopo che la sera prima, alle ore 22:40 circa, erano stati controllati a bordo di un’autovettura Fiat 500X lungo la SP 94, non lontano dallo svincolo di Picerno-Perolla del raccordo Sicignano-Potenza.

Successivamente, a seguito di ulteriori segnalazioni, la predetta autovetturaè stata individuata in nottata sempre nel comune di Picerno, ma gli occupanti, nel tentativo di fuggire per raggiungere il raccordo Sicignano-Potenza in direzione Campania, sono usciti fuori strada in una curva distruggendo l’autovettura, tanto che si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per recuperarla.

I tre, poi, hanno tentato di fuggire a piedi lungo la SP 94, ma,anche grazie alle segnalazioni dei cittadini, sono stati bloccati lungo la Provinciale.

Nei loro confronti, poiché non sono riusciti a giustificare la loro presenza in quel comune e dati i loro numerosissimi precedenti, visto il particolare allarme creato in tutta la comunità per tutta la notte, è stata applicata la misura di prevenzione del foglio di via e contestuale divieto di ritorno nel comune di Picerno (Potenza) per la durata di anni 2 (per due di loro) e anni uno (per il terzo).