Ancora una importante conferma per le attività di ricerca e studio della Chirurgia dell’ospedale San Carlo

POTENZA – Pubblicato sulla prestigiosa rivista internazionale ‘Jama Surgery’ un lavoro scientifico che ha visto tra i partecipanti la Chirurgia generale e d’urgenza dell’Azienda ospedaliera regionale ‘San Carlo’ di Potenza. Il direttore generale dell’Azienda Giuseppe Spera esprime un sentito apprezzamento per il lavoro svolto dai professionisti della Chirurgia Potenza, perché “lo studio -afferma il direttore- costituisce riconoscimento della qualità delle attività condotte in un contesto assistenziale in cui è complesso dedicare tempo e risorse alla ricerca clinica. Il risultato ottenuto, che si aggiunge ai numerosi degli ultimi anni, sprona a proseguire nel percorso tracciato e fortemente stimolato dalla direzione strategica, consapevoli che l’attività di ricerca produce ricadute positive sulle quotidiane attività di cura e assistenza delle comunità regionali ed extraregionali che si rivolgono alle strutture ospedaliere dell’Aor”.

“La pubblicazione -dichiarano i medici chirurghi citati come collaboratori allo studio, il dottor Pierpaolo Di Lascio e la dottoressa Margherita Pinto- conferma l’attenzione dell’Aor San Carlo alle problematiche chirurgiche più complesse, basata su due pilastri essenziali: esperienza clinica e aggiornamento scientifico. È un grande motivo di orgoglio -continuano i medici Di Lascio e Pinto- vedere citata ancora una volta l’Azienda sulla prestigiosa rivista scientifica internazionale ‘Jama Surgery’, che tra le riviste di chirurgia è attualmente quella con il più elevato indice di ‘impact factor’ al mondo. La pubblicazione, dal titolo ‘Timing of cholecystectomy after moderate and severe acute biliary pancreatitis’, ha preso in esame la valutazione della corretta tempistica di esecuzione dell’intervento chirurgico di colecistectomia dopo pancreatite biliare acuta severa. Lo studio -spiegano i medici- si è basato sul ‘Manctra – 1 Study’ in cui sono stati presi in considerazione i dati di circa 4mila pazienti ricoverati per pancreatite acuta biliare in 42 paesi, alla cui raccolta ha contribuito anche la Chirurgia generale e d’urgenza dell’Azienda ospedaliera regionale ‘San Carlo’ di Potenza, che ha una notevole esperienza ed una importante casistica in merito. Questo studio –concludono i medici- è estremamente importante perché fornisce dati molto significativi relativamente ai processi decisionali nella pratica clinica, dato questo particolarmente rilevante in considerazione del fatto che la tematica della pubblicazione riguarda una delle cosiddette ‘aree grigie’ della letteratura scientifica”.