Articolo 21, a Potenza rubato striscione “Verità per Giulio Regeni”

POTENZA – Lo striscione con la scritta “Verità per Giulio Regeni” – il giovane ricercatore italiano sequestrato in Egitto il 25 gennaio 2016 e trovato morto, assassinato, il 3 febbraio successivo – è stato rubato la notte scorsa, a Potenza, da un muro della sede del Cestrim, dove era stato ancorato proprio il 25 gennaio scorso.

Lo striscione era stato preparato su iniziativa di “Articolo 21”: una denuncia è stata presentata alla Polizia, che sta indagando sul fatto.

“Articolo 21 Basilicata” ha sottolineato che lo striscione “era stato ancorato molto bene”, affinché resistesse al vento e al maltempo: i ladri hanno tagliato le fascette. “Proprio in virtù di questi atti, figli di ignoranza e, ancora peggio, di indifferenza – ha detto Articolo 21 – dobbiamo continuare a parlare, discutere, confrontarci su questi e altri temi”.