Asm, riprende sorveglianza sanitaria per ex esposti amianto

Leone: “si tratta di un piccolo ma importante segnale di ripartenza dopo la pandemia”

MATERA – Dopo il periodo di sospensione dovuto all’emergenza sanitaria e all’avvio della campagna di vaccinazione, a partire dal 26 luglio 2021 riprendono gli interventi sanitari di medicina prevenzione a favore dei lavoratori ex esposti ad amianto.

Lo rende noto il Commissario straordinario dell’Azienda sanitaria di Matera, Sabrina Pulvirenti, a parere della quale “il riavvio di tale percorso è un atto irrinunciabile ed anche un segno di grande fiducia nei confronti dell’utenza”.

“Invitiamo tutte le persone interessate al percorso preventivo e di sorveglianza sanitaria dei lavoratori ex esposti ad amianto – aggiunge Pulvirenti – a mantenere anche in questo caso i corretti comportamenti che sono indispensabili per evitare la diffusione del Covid quali il distanziamento, il lavaggio delle mani, l’uso della mascherina”.

Nel rispetto dei protocolli anti Covid saranno programmati interventi per 6 pazienti a settimana.

“Si tratta di un piccolo ma importante segnale di ripartenza dopo la pandemia. I lavoratori già esposti all’amianto meritano gli interventi sanitari di cui necessitano e siamo sicuri che questa ripartenza delle prestazioni sanitarie sia solo l’inizio della nuova normalità post pandemia”, sottolinea l’Assessore alla Sanità della Regione Basilicata, Rocco Leone.