Asse Maratea – Moliterno 2026, ultima tappa a Potenza verso la Capitale della Cultura

POTENZA – Si conclude a Potenza il tour Maratea: destinazione 2026. Quarto e ultimo appuntamento questa sera – giovedì 29 febbraio – alle 17:30 presso la Galleria Civica  Palazzo Loffredo del capoluogo. 

Partito da Maratea il 27 gennaio e approdato a Milano e a Roma per raccontare una candidatura collettiva, quella della Perla del Tirreno insieme a Moliterno, il roadshow ha rappresentato il percorso di avvicinamento all’audizione ministeriale del 5 marzo

La tappa di Potenza è l’occasione per confrontarsi su un progetto ambizioso e innovativo, che ha visto nella realizzazione di reti e alleanze il suo cardine. Alla Galleria Civica – Palazzo Loffredo si presenteranno infatti i Comuni lucani, che insieme alla Regione, all’APT Basilicata, alle Università, alle Fondazioni e alle imprese hanno costruito un modello di candidatura diffusa e partecipata fatta di reti istituzionali, accademiche, culturali e creative, con la partecipazione delle realtà imprenditoriali.

Maratea 2026 si propone come porta sul Mediterraneo che si apre verso l’interno all’intera Basilicata, connettendosi con il resto del Paese e del mondo, tramite la grande comunità dei lucani, ambasciatori di una civiltà millenaria, di arte e bellezza.

Dopo la tappa di Milano, nella quale è stato disegnato un solido asse tra Nord e Sud, per l’anno in cui le Olimpiadi Invernali porteranno turismo e visibilità e dopo l’appuntamento di Roma, con la messa a sistema del concetto di Capitale come motore di sviluppo condiviso, a Potenza si riunirà la grande comunità delle istituzioni e delle popolazioni, con una ridefinizione anche dell’idea di turismo, che diventa accoglienza e contaminazione tra culture.

 Maratea è anche tra le 20 località che si contendono il titolo di Borgo dei Borghi 2024 che sarà proclamato il 31 marzo in prima serata su Rai3. Le votazioni del pubblico sono aperte dal 25 febbraio e fino al 17 marzo sul sito https://www.rai.it/borgodeiborghi/