Autonomia differenziata, Pittella (Azione): “Bardi sacrifica la Basilicata”

POTENZA – “Il voto favorevole all’autonomia differenziata espresso dal Presidente Bardi in Conferenza Unificata Stato-Regioni è un atto di puro egoismo personale e politico che nulla ha a che vedere con il destino della Basilicata e con le prospettive di benessere dei suoi cittadini. Reputo grave aver seguito una linea partitica e non già l’interesse del territorio, di cui probabilmente non ne conosce il tessuto, e pur nella consapevolezza che il ddl Calderoli contiene numerosi punti di domanda che, ad oggi, si tradurrebbero in una vera e proprio spaccatura dell’Italia ed in una messa ai margini delle regioni più deboli. Il voto è infine, l’ennesimo atto di arroganza istituzionale dal momento che il Presidente non ha ricevuto alcun mandato dal Consiglio regionale, assise rappresentativa del territorio con funzione legislativa. L’ennesima mortificante riprova del totale distacco dalla Basilicata.”

Lo dichiara il consigliere regionale di Azione, Marcello Pittella.