Basilicata è cultura. Lettera aperta alle comunità da parte di 24 project leader Matera-Basilicata2019

I 24 project leader, organizzazioni del settore culturale e creativo lucano, intendono collaborare con i diversi attori istituzionali e culturali regionali affinché l’investimento economico e sociale maturato in questi anni si consolidi in una spinta nel futuro.

MATERA – Il programma culturale di Matera “Progetti di Comunità” coordinato dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019 e realizzato al 50% da organizzazioni artistiche e culturali lucane, ha dato vita ad una forte rete territoriale con una progettualità condivisa che non si ferma al 2019 ma che vuole andare oltre. Un percorso collettivo, l’inizio di nuove visioni, una sfida per 24 operatori culturali lucani che intendono seguire la direzione strategica che, in brevissimo tempo, ha condotto un territorio dal passato drammatico, a diventare Capitale Europea della Cultura.

Possiamo considerarci un modello che ha sperimentato, in chiave positiva, un‘idea di territorio come laboratorio. Laboratorio che ha coinvolto moltissime comunità locali, scuole, insegnanti, università, lucane e non. E proprio nell’ottica di questo grande progetto che ha connotato la nostra regione oggi il territorio necessita di una “macchina culturale” che continui con più forza a riflettere molto sul sistema cultura, seguendo uno degli obbiettivi di Matera-Basilicata 2019 cioè  la trasformazione del concetto di bene culturale da oggetto di valore artistico o estetico a patrimonio sociale, cultura di una comunità e di un territorio, frutto di evoluzioni e co-progettualità sperimentali a impatto civico che appaiono sempre più consoni al mondo che ci si prospetta nel futuro. In questo quadro per dare seguito al processo Matera-Basilicata2019 e non disperdere il patrimonio prodotto in termini di occupazione, valore, opportunità e economie create sui territori e nelle organizzazioni locali, nelle scorse settimane  si è costituito ufficialmente il “Comitato PROJECT LEADER MATERA-BASILICATA 2019” con l’obiettivo e la volontà di diventare interlocutore nella programmazione delle politiche, attività e delle iniziative culturali della regione Basilicata mettendo a valore l’esperienza unica, di respiro europeo, maturata dalle ventiquattro organizzazioni del territorio lucano nella costruzione della relazione con le comunità e gli stakeholders lucani.

Il comitato ritiene, in un momento di crisi come quello attuale, che la funzione della cultura venga riconosciuta nella sua dimensione fondamentale di cura delle relazioni, delle persone, degli spazi e della cittadinanza attiva.

Inoltre, il Comitato deve essere considerato un anello fondamentale nella progettazione della legacy, proprio perché ha vissuto ed esperito successi e fallimenti della progettazione del sistema Matera-Basilicata 2019. Il Comitato è inoltre custode delle più alte e diversificate sperimentazioni della pratica della co-creazione, estremamente attenzionata in Europa. Le declinazioni della metodologia, infatti, sono state messe in campo e dirette a target di cittadini eterogenei attivati su relazioni consolidate nel tempo e nelle aree della regione cresciute nel 2019, grazie alla spinta ambiziosa richiesta e sostenuta dalla Fondazione. Infine, le organizzazioni che costituiscono il Comitato garantiscono un capillare, duraturo e consolidato dialogo con il territorio regionale.

Visto e considerato quanto detto, è fondamentale rinnovare le ambizioni dei territori generate dal processo che ha investito la Basilicata negli ultimi anni, non perdendo le connessioni attivate e sistematizzate con le reti nazionali e europee. 

Inoltre, le organizzazioni del Comitato hanno dimostrato di riuscire ad attivare e attrarre economie virtuose, di incidere con fermezza nei dati occupazionali e di aver valorizzato l’investimento pubblico attivato. 

Obiettivi del Comitato costituito da figure di esperienza sono:

  • delineare le possibilità sul piano giuridico ed economico di sviluppare progetti nel settore culturale anche proponendo soluzioni normative che possano facilitare lo sviluppo del settore;
  • avanzare proposte concrete di adeguamento della legislazione e degli strumenti amministrativi della fondazione Matera Basilicata 2019, ivi compresa una riflessione sul tema degli strumenti ad essa afferenti;
  • disegnare un piano regionale sugli spazi per la cultura che privilegi la tutela dell’ambiente, il riuso e la ristrutturazione degli immobili esistenti e di quelli abbandonati per aumentare la competitività nazionale e internazionale della regione;
  • avere un ruolo attivo nella definizione della legacy, dell’implementazione della pratica della co-creazione e dell’ascolto dei territori.

Sicuri che la costituzione del Comitato possa essere uno strumento utile alla collettività per programmare un lavoro condiviso che ci porti ad immaginare i prossimi dieci anni di politiche culturali in Basilicata, il comitato è aperto all’interlocuzione.

Il Comitato PROJECT LEADER MATERA-BASILICATA 2019 

Allelammie | Pisticci (MT)

Architecture of Shame | Matera 

ArtePollino | Latronico

Ateneo Musica Basilicata | Potenza 

Basilicata 1799 | Potenza  

Casa Netural | Matera 

Centro Mediterraneo delle Arti | Rivello (PZ)

Fondazione SoutHeritage per l’arte contemporanea | Matera

Gommalacca Teatro | Potenza 

IAC – Centro Arti Integrate | Matera 

Il Sicomoro | Matera

Il Vagabondo | Matera 

L’Albero | Melfi – Matera

La luna al guinzaglio | Potenza

LAMS | Matera

Multietnica | Potenza | Tito (PZ) – S. Severino Lucano (PZ) 

MurgiaMadre | Matera 

Onyx Jazz Club | Matera 

Rete Cinema Basilicata | Potenza

#reteteatro41 | Matera – Melfi (PZ) – Potenza – Satriano di Lucania (PZ)

Teatri Uniti di Basilicata | Matera

Teatro dei Sassi | Matera 

Uisp | Matera

Youth Europe Service | Potenza