#CaffèEuropeo | Meeting a Poznan del progetto INTERACT

POZNAN – Il 10 e 11 gennaio si è tenuto a Poznan, in Polonia, un nuovo meeting transnazionale previsto dal progetto “Innovative Cultural Heritage the Root of European Identity” (acronimo “INTERACT”), iniziativa approvata dalla Agenzia Nazionale Inglese come azione n.2020-1-UK01-KA204-078950 nell’ambito del programma Erasmus Plus KA2 Partenariati Strategici per l’Educazione degli Adulti.

Il meeting, realizzato in presenza con rappresentanze di molte delle organizzazioni partner del progetto e la partecipazione virtuale della sola Romania (unico partner a non aver potuto presenziare face-to-face alle attività) ed anche con il collegamento online di alcuni tecnici italiani (espressamente richiesti dal coordinatore Olivier Gnamian, nonostante l’associazione Y.E.S. fosse presente al meeting con il dott. Luigi Vitelli), è stato indirizzato alla verifica del lavoro tecnologico necessario a completare i prodotti del progetto ed alla definizione della richiesta di un prolungamento delle attività di almeno 4 mesi che ora il coordinatore inglese dovrà richiedere alla propria Agenzia Nazionale.

Il prolungamento si è reso, infatti, necessario per poter completare le attività nel migliore modo possibile ed offrire una qualità elevata dei prodotti sviluppati. Il partenariato composto appunto da Find an Internship (UK), Youth Europe Service (Italia), S.C Predict CSD (Romania), Interacting S.L (Spagna) e Logos Polska (Polonia) ha condiviso la proposta di allungamento dei termini di sviluppo progettuale e definito le nuove dead line per la consegna del lavoro ancora da sviluppare. 

Nelle foto alcuni momenti del meeting nonché momenti conviviali dell’incontro polacco. Maggiori informazioni sul progetto possono essere trovate sul sito internet https://interactproject.eu/ e sulla pagina Facebook ufficiale del progetto al link https://www.facebook.com/Erasmus-Plus-Interact-100911398721786.