#CaffèEuropeo | Nuova task force nell’ambito della direzione generale dell’Energia

BRUXELLES – Nella settimana appena trascorsa la Commissione europea ha istituito una nuova task force nell’ambito della direzione generale dell’Energia per sostenere la piattaforma energetica dell’UE e conseguire l’obiettivo previsto in REPowerEU diretto alla diversificazione degli approvvigionamenti.

Ciò contribuirà a ridurre la dipendenza dell’UE dai combustibili fossili russi, consentendo agli Stati membri e ai Paesi vicini di disporre di forniture di energia alternative a prezzi accessibili nei prossimi anni.

“Nel piano REPowerEU – ha dichiarato  Kadri Simson, Commissaria per l’Energia – abbiamo illustrato come l’Europa possa fare a meno dei combustibili fossili russi. Ora disponiamo degli strumenti per realizzare questo obiettivo. È giunto il momento di diversificare l’approvvigionamento energetico e di utilizzare al meglio le infrastrutture. La task force della piattaforma energetica contribuirà alla sicurezza e all’indipendenza energetiche dell’Europa. Grazie al peso politico ed economico collettivo dei 27 Stati membri dell’UE e di 440 milioni di cittadini, lavoreremo per garantire importazioni di energia sicure e a prezzi accessibili.”

La task force della piattaforma energetica, operativa dal 1° giugno scorso, si occuperà immediatamente dei nuovi compiti indicati nel piano REPowerEU adottato lo scorso 18 maggio.