#CaffèEuropeo | Partita una campagna europea per promuovere uno stile di vita sano

POTENZA – Il 24 settembre scorso la Commissione ha dato il via alla campagna HealthyLifestyle4All destinata alla promozione di uno stile di vita sano per tutte le generazioni e i gruppi sociali, con l’obiettivo di migliorare la salute e il benessere degli europei. La campagna, della durata di due anni, collega lo sport e gli stili di vita attivi alla salute, all’alimentazione e ad altre politiche, e coinvolge la società civile, le organizzazioni non governative, le autorità nazionali, locali e regionali e gli organismi internazionali.

Tutte le parti metteranno in atto diverse azioni che incoraggino gli europei ad essere più attivi e più attenti alla loro salute. Le azioni sosterranno i tre obiettivi della campagna HealthyLifestyle4All, vale a dire:

1.sensibilizzare maggiormente tutte le generazioni ad adottare stili di vita sani;

2.promuovere un accesso più agevole allo sport, all’attività fisica e a un’alimentazione sana, prestando particolare attenzione all’inclusione e alla non discriminazione per coinvolgere e raggiungere i gruppi meno privilegiati;

3.favorire un approccio globale interdisciplinare e trasversale che colleghi l’alimentazione, la salute, il benessere e lo sport.

Tutte le organizzazioni interessate possono dichiarare il proprio impegno a intraprendere azioni concrete tramite un apposito manifesto online. Diversi Paesi dell’UE e varie organizzazioni, quali i comitati olimpici internazionali ed europei, l’Agenzia mondiale antidoping (WADA), la Federazione internazionale dello sport scolastico, la Federazione internazionale di calcio (FIFA), l’Unione delle federazioni calcistiche europee (UEFA) e l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) hanno già presentato il loro contributo, e molte altre organizzazioni seguiranno tale esempio nei prossimi giorni. La Commissione, che coordina la campagna, al fine di sostenere tale azione informativa, attuerà nei prossimi due anni diverse azioni, tra cui:

1) l’aumento dei finanziamenti per i progetti che sostengono uno stile di vita sano nell’ambito dei programmi Erasmus+, Orizzonte Europa e EU4Health (per il periodo 2021-2027, saranno stanziati 470 milioni di euro per iniziative nel settore dello sport a titolo di Erasmus+, 290 milioni di euro nell’ambito di Orizzonte Europa e 4,4 milioni di euro nell’ambito di EU4Health);

2) la istituzione di un nuovo premio intergenerazionale #BeActive across generations per riconoscere l’importanza dello sport nelle diverse fasce di età;

3) il lancio di una App dell’UE per dispositivi mobili dedicata alla prevenzione del cancro, sostenendo così anche gli obiettivi del Piano europeo di lotta contro il cancro; sviluppo ed aggiornamento di una banca dati degli ingredienti alimentari contenente informazioni sulla qualità nutrizionale dei prodotti alimentari trasformati venduti nell’UE, al fine di promuovere i prodotti alimentari più sani e ridurre il consumo di quelli meno sani, ricchi di zuccheri, grassi e sale;

4) la apposizione sulla parte anteriore degli imballaggi di una etichettatura nutrizionale obbligatoria e armonizzata nonché dalle disposizioni del codice di condotta dell’UE sulle pratiche commerciali e di marketing responsabili nella filiera alimentare, entrato in vigore nel luglio 2021;

5) il riesamino del programma europeo per la distribuzione di frutta, verdura e latte nelle scuole e la definizione più chiara del concetto di stile di vita sano nella raccomandazione comunitaria indirizzata alle scuole;

6) il sostegno di politiche per la promozione di uno stile di vita sano fondate su elementi concreti, avvalendosi dello Sportello informativo per la promozione della salute e la prevenzione delle malattie  e del Centro di conoscenze sul cancro.

L’avvio della campagna è anche coinciso con la Settimana europea dello sport 2021, che si svolge dal 23 al 30 settembre in tutta Europa con il patrocinio di tre grandi atleti europei (Beatrice Vio, Jorge Pina e Sergey Bubka) e nella quale migliaia di eventi, online e dal vivo, metteranno in luce il potere dell’attività fisica di suscitare gioia, forgiare il carattere e avvicinare diverse generazioni.