#CaffèEuropeo | premiato dalla Agenzia Nazionale INAPP il progetto EUCYCLE

POTENZA – L’Agenzia Nazionale Italiana Erasmus Plus INAPP, competente per i progetti Erasmus Plus relativi al settore della formazione professionale, ha assegnato il premio di BUONA PRASSI al progetto “Upcycling Europe – Condivisione di buone pratiche sull’Economia Circolare nell’ambito di un partenariato europeo” – acronimo “EUCYCLE” – azione n.2020-1-IT01-KA202-008379. Il progetto EUCYCLE, che è stato coordinato a livello europeo dalla più conosciuta startup potentina (la società GODESK SRL, che dal 2005 ha sviluppato un importante centro coworking ed uno spazio di innovazione a Potenza, diventando il fiore all’occhiello delle imprese innovative della Basilicata) è stato realizzato da un partenariato composto anche da Euro-Idea Fundacja Spoleczno-Kulturalna (Polonia), Kainotomia (Grecia), Camera di Commercio della Basilicata (Italia), Universita degli Studi di Bari Aldo Moro (Italia), FAMagdeburg GmbH (Germania) e MiTale (Finlandia). “Siamo molto contenti per l’asegnazione di questa onorificenza per il nostrio progetto – ha detto Antonino Imbesi, ammiinistratore unico della GODESK SRL – perché è la testimonianzadella qualità del nostro impegno nonché il risultato di un lavoro costante e professionale svolto per tutto il periodo progettuale per promuovere una maggiore consapevolezza comune, nei Paesi del partenariato, e non solo, sulla necessità di riciclare il più possibile i materiali per il bene e la sopravvivenza nostra e del nostro pianeta. L’Agenzia Nazionale ha assegnato un punteggio altissimo al report finale (89/100) classificando quindi l’iniziativa come BEST PRACTICE del programma e complimentandosi per il risultato raggiunto nel far conoscere ad un più largo pubblico i principi dell’economia circolare, anche nel pieno del periodo pandemico.” L’economia circolare è tornata prepotentemente all’attenzione di cittadini e governi nell’ultimo periodo sia per la pandemia sia per la scelta della Commissione europea di lanciare il cosiddetto “Green Deal”. “Tutti i partner hanno lavorato con grande impegno affinchè questo risultato di grande prestigio potesse essere raggiunto.  – ha concluso Antonino Imbesi – Adesso l’obiettivo comune è di promuovere un secondo step della iniziativa in uno dei prossimi bandi comunitari per mettere concretamente in pratica tutte le metodologie utili ad una vita più sana e più rispettosa dell’ambiente circostante. Siamo già al lavoro per realizzare un progetto che unisca le esperienze fatte in EUCYCLE e le trasferisca a più alti livelli con lo sviluppo di attività innovative e di prodotti digitali in linea anche con le indicazioni formative legate all’anno europeo delle competenze che verrà formalmente lanciato il prossimo 9 maggio.” Maggiori informazioni sul progetto EUCYCLE sono disponibili sul sito internet https://eucycle.wordpress.com/ e sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/Eucycle-project-101446965239402