Campagna vaccinale presso il Pod di Chiaromonte

CHIAROMONTE (PZ) – Il Comune di Chiaromonte, di concerto con i comuni limitrofi di Fardella, Francavilla in Sinni, San Severino L., Teana, Carbone, Calvera e Castronuovo S.A., ha ricevuto dall’Azienda Sanitaria di Potenza l’autorizzazione, con nota n. 5619 del 14.01.2022., ad effettuare presso il POD di Chiaromonte la vaccinazione per le fasce di età da 5 a 11 anni, da 12 a 18 anni e per i soggetti cosiddetti “fragili”, con il personale sanitario in servizio nella struttura e con la presenza del pediatra allergologo, a partire dal 29 gennaio p.v.

In questo momento storico in cui i contagi sono in aumento e riguardano anche i nostri giovani concittadini – dice il Sindaco di Chiaromonte Valentina Viola – l’unica arma a nostra disposizione è incrementare e accelerare le vaccinazioni per queste fasce di età e per i soggetti più fragili. Sono inoltre convinta che la vaccinazione all’interno del nostro POD e la presenza del pediatra, possa ancor di più far sentire le famiglie in sicurezza e dare così un impulso più decisivo alla campagna vaccinale. Ringrazio innanzitutto i colleghi Sindaci con cui da subito abbiamo condiviso questa forte esigenza per il nostro territorio, il Direttore sanitario Dott. Luigi D’Angola e il personale sanitario della struttura ospedaliera che ha aderito alla campagna vaccinale dimostrando, ancora una volta, come questo presidio ospedaliero rappresenti il punto di riferimento sanitario per il nostro territorio e per i suoi abitanti.

Da sabato 29 gennaio presso l’Ospedale di Chiaromonte sarà intensificata la campagna vaccinale della popolazione residente nell’area Alto Lagonegrese – Sinni – Serrapotamo, in particolare per i ragazzi e le ragazze tra i 5 e i 18 anni e i cittadini cosiddetti “fragili”. Lo conferma anche l’assessore alla Salute Rocco Leone riferendo che è stata accolta la sollecitazione di molti sindaci dell’area anche allo scopo di alleggerire il carico di lavoro degli Ub vaccinali della stessa zona. Il POD di Chiaromonte disporrà di un dirigente medico dello stesso presidio specialista in pediatria e allergologia per organizzare al meglio la campagna. Il calendario sarà realizzato di intesa con i sindaci. “Raccogliendo la sollecitazione oltre che dei sindaci del presidente Bardi stiamo dunque intensificando – commenta l’assessore Leone – la campagna vaccinale in particolare indirizzata a studenti e malati che presentano patologie particolari”.