Cantiere Lagonegro: Conferenza stampa di presentazione della lista e del programma elettorale

LAGONEGRO (PZ) – È stata presentata ufficialmente questa mattina, sabato 29 agosto 2020, con una conferenza stampa alla presenza di numerosi sostenitori e simpatizzanti, contestualmente alla inaugurazione al pubblico del comitato elettorale, sito in Piazza Trieste n. 5 a Lagonegro, la lista “Cantiere Lagonegro”, in competizione alle prossime consultazioni amministrative del 20 e 21 settembre 2020.

L’appuntamento, che si è svolto nella sede del comitato nel pieno rispetto delle normative vigenti di contenimento dell’epidemia da Covid-19, ha visto la partecipazione del candidato sindaco Tonio Brigante e delle candidate e dei candidati alla carica di consigliere comunale Lucia Amato, Carmela Bianco, Michele Cascelli, Giovanni Castelluccio, Donato Fabbrocino, Caterina Forastieri, Concetta Iannibelli, Antonio Laino, Pietro Mango e Antonio Picarella è servito ad illustrare il programma elettorale, la composizione e gli obiettivi della lista “Cantiere Lagonegro”.

Un sodalizio che si caratterizza come una lista civica, senza appartenenze politiche rigidamente predeterminate, «che auspica la contaminazione interna delle posizioni dei suoi stessi componenti e che ha l’obiettivo di ricucire le divisioni e ricostruire il tessuto sociale cittadino, recuperando le fratture che si sono determinate negli anni scorsi nella comunità  e ricomponendo un senso comune condiviso», ha commentato il candidato sindaco Tonio Brigante. «Una lista inclusiva, partecipata e che rimane volutamente aperta ai contributi provenienti dalla società civile e da chi riterrà di sostenerla supportando il progetto politico ed il programma elettorale», ha aggiunto.

Fare di Lagonegro una città accogliente e vivibile, ripristinandone il ruolo essenziale di punto di riferimento e di guida naturale per l’intero circondario in sinergia con i primi cittadini del Lagonegrese. La città della cultura e della scuola, dei servizi sovra-urbani (ospedale, tribunale, uffici regionali, Agenzia delle Entrate), a difesa del territorio rispetto al rischio sismico e idrogeologico, dell’ambiente e del decoro urbano, del centro storico della Gioconda, capace di funzioni da leader nell’ambito della Conferenza dei Sindaci e di un rapporto negoziale da capofila con la Provincia di Potenza e con la Regione Basilicata.

Questi, alcuni dei punti salienti del programma elettorale, arricchito dall’attenzione al lavoro, ai giovani, alle questioni di genere, allo sport, ai trasporti, per realizzare una smart-city ecologicamente sostenibile e capace di una relazione virtuosa di riequilibrio amministrativo, urbano, territoriale e comunitario. Un’amministrazione capace di intercettare e mettere a valore le risorse che offre l’Unione Europea, guardando anche al post-Covid.

A margine dell’iniziativa, Brigante ha chiosato auspicando di «portare fuori Lagonegro ed il Lagonegrese dalla palude»