Castelluccio Inferiore, scongiurata la chiusura della Banca Popolare di Bari

CASTELLUCCIO INFERIORE (PZ) – Con una nota del 18 Novembre, il primo cittadino Paolo Campanella, si opponeva fermamente alla decisione operata dalla Direzione Generale della Banca Popolare di Bari inerente alla chiusura dell’Agenzia di Castelluccio Inferiore: “ E’ inaccettabile e discriminatorio l’atteggiamento avuto nell’operare una decisione di vitale importanza senza neanche la compiacenza di informare la nostra Amministrazione, quale comune ospitante la vostra Agenzia. Abbiamo subito un’angheria che non ha tenuto conto neanche dei rapporti commerciali- come quello della tesoreria Comunale- intrattenuti con questo ente da circa trent’anni con ampia soddisfazione delle parti e non è poca cosa!”. A beneficiare della presenza territoriale e del supporto dell’Istituto al tessuto socio- economico ed imprenditoriale, il comprensorio della Valle del Mercure e la limitrofa Provincia di Cosenza con un bacino di utenza pari a 14.000 abitanti.

“Una scelta temeraria, azzardata e senza scrupoli, frutto con ogni probabilità della sola ragione di profitto e di contenimento spesa. I numeri saranno anche freddi e razionali ma certamente un’intera area non può pagare la negligenza di chi ha male operato negli anni passati”. Così continuava il Sindaco, centrando il punto al fine di scuotere e risvegliare le coscienze assopite. La nota si concludeva con una richiesta di incontro urgente al fine di tornare sui propri passi in merito al piano di razionalizzazione dell’Agenzia sul territorio.

L’incontro tenutosi il 22 Novembre ha portato alla rivisitazione da parte della Banca Popolare di Bari sulla presenza della Filiale a Castelluccio Inferiore. Con una lettera del 23 Novembre, la Direzione Generale della Banca informa il Sindaco e l’Amministrazione Comunale di un repentino cambio di rotta: “ Facciamo seguito alla Sua del 18 Novembre u.s. e all’incontro tenutosi in data 22 Novembre per rassicurare tutta la Comunità da Lei rappresentata circa la possibilità di continuare ad usufruire dei servizi bancari da noi forniti”. Il nuovo assetto distributivo della Banca ha portato alla rivisitazione del modello di servizio che, ad oggi, prevede per la filiale di Castelluccio Inferiore, l’apertura il martedì e giovedì (mattina e pomeriggio) sia per servizi di cassa che di consulenza. “Il numero di transizioni che normalmente la Filiale effettua sarà garantito anche con l’apertura a giorni alterni e qualsiasi consulenza richiesti dai clienti sarà soddisfatta da gestori dedicati”. Queste le parole che scongiurano un imminente e disastrosa chiusura della Filiale. “Siamo confidenti che con questa soluzione, le ragioni e le aspettative di entrambi (Comunità e Banca) potranno trovare un loro punto di incontro, e nel pregarla di voler rappresentare i contenuti della nostra lettera ai suoi concittadini, restiamo a disposizione per ogni altro eventuale chiarimento al riguardo.” Grazie alla fermezza e alla scrupolosità del primo cittadino e di tutta l’Amministrazione Comunale, i cittadini di Castelluccio Inferiore potranno continuare ad usufruire di un servizio indispensabile per l’economia del territorio ed il benessere della comunità.