Castelmezzano conquista la bandiera arancione del Touring Club Italiano

Il marchio di qualità turistico-ambientale del TCI viene assegnato alle località che non solo godono di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, ma sanno offrire al turista un’accoglienza di qualità. L’Arancione che ci piace, quello che parla di Bellezza,Cultura, Storia e Accoglienza. L’Arancione della bandiera del Bandiere Arancioni del Touring Club

Castelmezzano (PZ) – È un arancione che parla di bellezza, cultura, storia, accoglienza di qualità e che guarda al futuro. Un colore più intenso e diverso da quello che la Regione, purtroppo, sta vivendo in questi giorni. Da oggi sul borgo di Castelmezzano sventola pure la bandiera arancione del Touring Club Italiano. Al Comune è stato, infatti, assegnato il prestigioso riconoscimento, portando così a cinque il numero delle bandiere in Basilicata (la terza in provincia di Potenza, dopo Guardia Perticara e San Severino Lucano. Aliano e Valsinni in provincia di Matera).

Il marchio di qualità turistico-ambientale TCI è stato pensato dal punto di vista del viaggiatore e della sua esperienza di visita e viene conferito sulla base di rigorose valutazioni quantitative e qualitative a quelle località che non solo godono di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, ma sanno offrire al turista un’accoglienza di qualità. In tutta Italia, sono 252 le località certificate.

«L’unico arancione che ci restituisce un sorriso e una speranza. In un momento come questo che stiamo vivendo, ottenere il riconoscimento di “località eccellente dell’entroterra” fa molto piacere perché significa guardare in prospettiva e poter avere lo sguardo su nuovi progetti», ha detto con orgoglio Nicola Valluzzi, sindaco di Castelmezzano. «Una conferma al nostro lavoro che da oltre vent’anni va nella direzione di far conoscere al di fuori dei nostri confini regionali, il borgo e il fascino delle Dolomiti lucane che lo circondano. Da sempre cerchiamo di far sentire i nostri ospiti di casa, basandoci sull’esaltazione dei rapporti umani, sulla spontaneità delle nostre tradizioni, obiettivi che sono gli stessi del Touring e che trovano, nella situazione contingente, una spinta per rilanciare un approccio al viaggio attento e consapevole. Un ringraziamento particolare va al consigliere Michele Volini che più di tutti ha creduto e si è impegnato perché questa candidatura si trasformasse in realtà», ha concluso Valluzzi.

Sul sito benvenuto.bandierearancioni.it si trovano tutte le descrizioni e cosa c’è da vedere e fare nel borgo lucano. Da oggi Castelmezzano in Basilicata è Bandiera arancione, riconoscimento per i piccoli borghi italiani eccellenti.

Di seguito il commento di Paride Leporace, già Presidente della Lucana Film Commission: «L’unico arancione che ci restituisce un sorriso e una speranza. In un momento come questo che stiamo vivendo, ottenere il riconoscimento di “località eccellente dell’entroterra” fa molto piacere perché significa guardare in prospettiva e poter avere lo sguardo su nuovi progetti», ha detto con orgoglio Nicola Valluzzi, sindaco di Castelmezzano. Con il sindaco Valluzzi ci siamo molto adoperati per il successo del film “Un paese quasi perfetto” girato anche a Pietrapertosa che ha promosso la zona e l’attrattore del Volo dell’Angelo. Nella foto i bambini del paese con gli attori Silvio Orlando e Nando Paone dopo la prima del film che organizzammo in una palestra invitando le due comunità coinvolte.