Cgil Cisl e Uil hanno incontrato il Presidente Bardi: ‘primo passo di dialogo nel quale abbiamo chiesto discontinuità, responsabilità e coesione per costruire la Basilicata di domani’

POTENZA – Si è svolto oggi a Potenza, nelle sede della Regione Basilicata, il primo incontro tra i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Angelo Summa, Vincenzo Cavallo e Vincenzo Tortorelli e il presidente della Regione Vito Bardi. “Un primo passo di dialogo – affermano i tre leader sindacali – nel quale abbiamo chiesto discontinuità, responsabilità e coesione per costruire le linee strategiche su cui delineare la Basilicata di domani, partendo dal grande disagio sociale, dalla povertà, dalla disoccupazione giovanile e femminile e dallo spopolamento, che rimane la più grande criticità della nostra regione.  

Occorre impegnarsi per colmare il divario di cittadinanza – affermano Summa, Cavallo e Tortorelli – investendo nel welfare e nel rafforzamento della pubblica amministrazione, tracciando specifici asset strategici nei quali delineare un ventaglio di azione e di obiettivi  che puntino alla centralità della persona, al valore del lavoro, dell’istruzione e della formazione. 

Sono queste le basi necessarie per accompagnare la regione nel suo percorso di transizione ecologica e digitale – aggiungono i segretari – che favoriscano il rilancio innovativo di settori produttivi strategici della nostra regione, partendo dal polo dell’automotive e favorendo l’attività di ricerca industriale, lo sviluppo competitivo di prodotti/tecnologie avanzate nei settori dell’energia e della bioeconomia e l’implementazione delle infrastrutture. 

Bisogna operare attraverso azioni di sistema, rafforzando l’unione dei Comuni – concludono i segretari generali – principali soggetti attuatori delle azioni del Pnrr, puntando a scelte strategiche condivise con i territori dando priorità al contrasto allo spopolamento e al disagio sociale particolarmente accentuati nei piccoli comuni”.