Chiorazzo: “non mi ritiro dalla corsa per le regionali”

POTENZA (ANSA) – “No, no, non mi ritiro. Noi siamo pronti. Resto candidato anche senza i Cinque stelle, che rischiano di diventare i Soru della Basilicata”. Lo ha detto Angelo Chiorazzo, indicato dal Pd lucano e da Basilicata Casa Comune come candidato governatore per le Regionali del 21 e 22 aprile. “Non mi sono mai confrontato con Conte”, ha aggiunto il fondatore della cooperativa Auxilium.

“Sulla mia candidatura, il Pd – ha aggiunto Chiorazzo – è convintissimo, tranne una piccola parte. Ma anche nei Cinque Stelle c’è chi è invece favorevole al mio nome. Mi sostengono anche i Verdi, il Centro democratico e + Europa. E Italia Viva sta nella coalizione solo se ci siamo noi”. Rispondendo a una domanda dei conduttori Giorgio Lauro e Geppi Cucciari, Chiorazzo ha detto di “non essere un uomo di Roberto Speranza: a lui sono legato da un rapporto di profonda stima, anche per come ha gestito la pandemia”.

“I Cinque stelle non mi sosteranno? Pazienza. Ce ne faremo una ragione”, ha spiegato intervenendo alla trasmissione di Rai Radio 1 “Un giorno da pecora”.