Commissari consiliari laurioti hanno fatto il punto sul covid e sullo stato della sanità locale

Lauria (PZ)- Nella giornata di ieri si è riunita la quarta commissione Consiliare del Comune di Lauria composta da Labanca Mariano, Schettini Nicola, Cresci Domenica, Viceconti Antonella, Nicodemo Antonietta in cui ha relazionato il Sindaco Angelo Lamboglia in merito all’evoluzione dell’emergenza Covid-19. Di seguito riportiamo integralmente il comunicato/verbale che la Presidente Antonietta Nicodemo ha redatto a margine della commissione (lunedì 14 settembre 2020) tenendo presente le discussioni avvenute e che riguardano il covid-19, le Unità Usco, il Polo Unico Ospedaliero del Lagonegrese e l’Ospedale di Lauria.

Durante i lavori il Sindaco ha riferito che dalla data di attivazione della piattaforma Covid, il 22 aprile u.s., sono stati caricati nella stessa circa 1090 utenti sottoposti a tampone, è stato attivato un coordinamento sinergico tra tutte le autorità competenti, gli attuali positivi restano 6 mentre i cittadini sottoposti a quarantena preventiva sono circa 10. Ha chiarito inoltre che i soggetti sottoposti a quarantena, positivi e non, vengono gestiti in attinenza alle disposizioni ministeriali e regionali. Come da DPCM per quanto concerne le attività di controllo e monitoraggio, in merito all’ordine e sicurezza pubblica di cui il referente è il Sindaco, sono garantite dalle forze dell’ordine la cui importante collaborazione ha consentito e consente di gestire in sicurezza la pandemia in atto. Infine il Sindaco ha precisato che alcuni laboratori, anche sul territorio di Lauria, a breve saranno attivi per l’erogazione dei test sierologici. Durante i lavori è stata evidenziato l’utile e proficuo operato delle Unità Usco che sul territorio sta procedendo con visite e tamponi. Nonostante l’attivazione del servizio di prenotazione per i servizi ospedalieri sono state evidenziate le criticità legate alle presenze nelle aree di attesa del plesso, ed in tal senso di concerto con il sindaco si è immaginata un’azione di sensibilizzazione che, con l’ausilio del personale medico, contribuisca a rispettare gli orari azzerando di fatto il disagio. I commissari concordano con la necessità di un polo Covid attrezzato nell’area sud soprattutto in vista della stagione autunnale, come più volte richiesto dal sindaco. Infine la commissione unanime si esprime favorevolmente alla concretizzazione del Polo Unico Ospedaliero del Lagonegrese, augurandosi che l’intervento programmato sulla struttura in esercizio non comporti depotenziamenti della struttura e dei relativi servizi già attivi sul territorio. In tal senso i commissari propongono che venga sviluppato un dibattito di area, anche tramite incontri istituzionali affinché l’ambito ospedale unico dell’area sud diventi realtà. Naturalmente in tale ottica si avalla la scelta dell’amministrazione di rendere il plesso Ospedaliero di Lauria sempre più polo di specificità in grado di offrire servizi che non interferiscano con il polo unico. Evidenziando la disponibilità di tutti i commissari a dare supporto e a coordinarsi con il Sindaco e la struttura preposta per affrontare al meglio il tanto atteso periodo autunnale, si fa appello alla responsabilità di tutti i cittadini di continuare a rispettare le norme igienico-sanitarie previste per arginare eventuali contagi.