Comunità energetiche: il sindaco di Tito Graziano Scavone è stato audito stamane nella terza commissione consiliare regionale

Il primo cittadino titese: “Come Anci Basilicata apprezziamo l’intento della proposta legislativa di favorire, attraverso un ruolo attivo della Regione Basilicata, la costituzione delle comunità energetiche, supportando i comuni nei procedimenti amministrativi e prevedendo lo stanziamento di congrue risorse finanziarie per incentivarne la loro realizzazione”

TITO (PZ) – Progettare un futuro più “green” per la Regione Basilicata. È questo l’obiettivo della proposta di legge “Indicazioni regionali di promozione e sostegno dell’istituzione dei gruppi di autoconsumo collettivo da fonti rinnovabili e delle comunità energetiche rinnovabili”, curata dalla consigliera della Lega Dina Sileo, sottoposta all’esame  della Terza Commissione Consiliare Permanente – Attività Produttive, Territorio, Ambiente.

Convocato per l’audizione in commissione, in qualità di rappresentante dell’Anci Basilicata (Associazione Nazionale Comuni Italiani), il sindaco del Comune di Tito Graziano Scavone.

“Come Anci Basilicata apprezziamo l’intento della proposta legislativa di favorire, attraverso un ruolo attivo della Regione Basilicata, la costituzione delle comunità energetiche, supportando i comuni nei procedimenti amministrativi e prevedendo lo stanziamento di congrue risorse finanziarie – ha dichiarato il sindaco Scavone al termine dell’incontro –. Abbiamo proposto due emendamenti, prontamente accolti dalla Commissione che ringrazio per la sensibilità mostrata sul tema, attraverso i quali è stato previsto il coinvolgimento della Sel (Società Energetica Lucana) in seno al tavolo tecnico previsto dalla stessa proposta di legge. Riteniamo, infatti, che la Sel possa svolgere un ruolo proattivo nella promozione e costituzione delle comunità energetiche nei comuni. È stato, inoltre, richiesto di integrare la proposta  legislativa favorendo la promozione di reti tra i comuni nella costituzione di comunità energetiche”.

Il lavoro portato avanti dal Comune di Tito su questo tema è costante: “Cerchiamo di cogliere le opportunità previste dalle norme in materia di gruppi di autoconsumo collettivo e comunità energetiche”, ha spiegato il primo cittadino titese che sabato 23 ottobre parteciperà a Colliano, in provincia di Salerno, al convegno promosso dal “Gal – I Sentieri del Buon Vivere” durante il quale rappresentanti istituzionali  ed esperti del settore si confronteranno sui modelli di comunità energetiche, portando l’esperienza del Comune di Tito nella promozione e realizzazione della prima Comunità Energetica Rinnovabile.