Consiglio provinciale di Potenza approva il bilancio e punta sul rilancio della rete viaria

POTENZA - Il Consiglio provinciale di Potenza, riunito questa mattina in modalità mista (in presenza e on line), ha approvato all’unanimità dei presenti (9 Consiglieri su 12) tutti i punti all’ordine del giorno.

In particolare, elemento di rilievo della seduta odierna, è stata discussa e approvata la proposta del Presidente Guarino, di salvaguardia degli equilibri di bilancio  e proceduto alla ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi.

L’assemblea provinciale ha infatti sostenuto l’esigenza di dare corso ad un’azione incisiva e forte in favore degli interventi da attivare sulla viabilità provinciale a cui trasferire i fondi residuali e non utilizzati e da affiancare agli interventi messi in atto. Tutti i gruppi consiliari, infatti, hanno convenuto su questa rinnovata esigenza che è la risposta migliore da dare a chi sollecita interventi dell’Ente e dei suoi uffici nel settore infrastrutture, dimenticando che nel passato recente aveva lavorato e sostenuto lo smantellamento delle Province lasciando irrisolti i nodi di interventi e gestione in particolare delle strade provinciali. Ora, solo una risposta condivisa, a livello nazionale, regionale e locale può garantire risposte certe alle sollecitazioni di Comuni e cittadini a garantire interventi diretti sulla rete infrastrutturale provinciale.
Il Consiglio, ha poi proceduto alla designazione dei componenti effettivi e supplenti nelle Commissioni e Sottocommissioni elettorali Circondariali di Potenza e Lagonegro.
In apertura di seduta, su proposta del Consigliere Mauro Tucciariello, è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria della ex Consigliera Provinciale, Fedora D’Annucci, scompara nei giorni scorsi.
Al Consiglio Provinciale di oggi erano presenti oltre al Presidente Rocco Guarino, i Consiglieri De Luca, Barbuzi, Di Palma, Sassano, Tucciariello, Cervellino, Evangelista e Sabato.