Contagi di sanitari all’Asm, il Direttore generale ff Annese precisa: ‘la solita intenzionale confusione’

Ai sanitari va la gratitudine dell’asm e di tutti i cittadini

MATERA – In merito a talune infondate interpretazioni, il direttore generale ff dr. Gaetano Annese precisa che:

     “Una dichiarazione di esemplare chiarezza resa una TV locale ha, come al solito, dato la stura a dichiarazioni confusionarie. Nell’intervista si spiegava che talvolta i contagi dei sanitari non hanno origine in ospedale bensì, come avviene per la stragrande maggioranza di tutti i contagi in Italia, in ambito familiare o comunque extra lavorativo.

Il motivo della precisazione è molto semplice.

Ogni volta che un sanitario asm si contagia l’azienda effettua le previste verifiche interne, scoprendo che, si ribadisce, come avviene purtroppo anche per i non sanitari, le occasioni di contagio sono sovente da ricercarsi in posti diversi dai reparti ospedalieri. Questo perché, i nostri medici, infermieri e altri operatori sono tutti attenti e altamente responsabili, poiché operano in contesti difficilissimi applicando alla perfezione i protocolli di sicurezza anti covid. Né tantomeno l’Azienda fa mancare i dispositivi di protezione individuale che riducono enormemente il rischio di contagio. Ecco perché l’affermazione di chi ha voluto leggere una critica ai sanitari, è illogica e deprimente. L’ Asm e tutti i cittadini della provincia di Matera ringraziano ogni giorno i medici e gli infermieri e tutti gli operatori che a rischio della propria vita svolgono un lavoro eccezionale. Lo fanno anche sacrificando i loro affetti e senza preoccuparsi della mole di lavoro che ogni giorno devono affrontare. A loro va il tributo di tutti, con l’invito a continuare in questa missione straordinaria senza farsi fuorviare da polemiche interessate.