Controlli anti contraffazione e di contrasto alle sostanze stupefacenti. Operazione della Guardia di Finanza al “Jova Beach Party” di Policoro

POLICORO (MT) – La tappa lucana del “Jova Beach Party” sul lido di Policoro è stata sicuramente una grande festa in musica e divertimento. Ma l’evento è stata anche occasione per la Compagnia della Guardia di Finanza di Policoro di effettuare dei controlli mirati nell’ambito della lotta alla contraffazione e allo spaccio di stupefacenti. L’operazione, eseguita dai militari dei dipendenti Reparti (Nucleo PEF Matera, Compagnia di Matera, Compagnia di Policoro e Tenenza di Metaponto, attraverso l’utilizzo di 40 uomini e 4 unità cinofile), ha visto un’articolata attività di monitoraggio e controllo del flusso di spettatori diretti al concerto e delle aree antistanti alla litoranea. In tale contesto venivano sequestrati 161 capi contraffatti (magliette, bandane e cappellini) recanti il logo “Jova Beach Party” a carico di tre persone (due pugliesi ed una di Policoro), denunciate a piede libero per aver commercializzato di prodotti con marchi falsi. Le Fiamme Gialle procedevano, altresì, al sequestro di circa 100 grammi di sostanze stupefacenti del tipo “cocaina, hashish, marijuana ed “eroina”, 5 pasticche di “ecstasy” e 20 spinelli preconfezionati, con la segnalazione alla Procura della Repubblica di Matera di un soggetto per il reato di cui all’art. 73 del D.P.R. 309/90 (detenzione illecita di sostanze stupefacenti) ed il deferimento ex art. 75 dello stesso D.P.R. (detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale) alle competenti Prefetture di numero 45 soggetti.