Controlli dei Carabinieri nel potentino: diverse segnalazioni e denunce tra Lagonegrese, Senisese e Melfese

POTENZA – Il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i Reparti dipendenti, soprattutto nell’avvio della stagione estiva, prosegue nelle attività di controllo del territorio nei numerosi comuni potentini e lungo le principali arterie stradali di comunicazione, sostenendo questa delicata fase connessa al fenomeno epidemiologico “Coronavirus”, in cui è opportuno, peraltro, che vengano rispettate le relative prescrizioni impartite dalle Autorità nazionali e locali.
Nel dettaglio, all’esito delle diverse indebite condotte accertate, i Carabinieri dei rispettivi Comandi Stazione e Compagnia hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria 14 persone, responsabili di violazioni di carattere penale in materia di armi, sostanze stupefacenti e circolazione stradale, sequestrando, in particolare, 3 coltelli, 1 ascia, 1 pugnale e 31 grammi di droga, di varia tipologia.


In particolare, nel corso dei controlli, a:


– Roccanova, un 30enne del posto, che, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato sorpreso con un coltello a serramanico, senza giustificato motivo, ben occultato all’interno dell’autovettura. L’arma bianca è stata sequestrata;


– Tramutola, un 55enne della zona, il quale, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello a serramanico, sequestrato;


– Lauria, un 50enne del salernitano, che, eseguendo una perquisizione personale e veicolare, è stato sorpreso con un coltello a serramanico del genere vietato, senza giustificato motivo, e grammi 5 di sostanza stupefacente del tipo “hashish”. Quanto rinvenuto è stato sequestrato;


– Lagonegro, un 29enne del napoletano, il quale, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un manganello sfollagente in legno, sequestrato;


– Castelmezzano, un 57enne del luogo, che, sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, è stato sorpreso in possesso di un pugnale, senza giustificato motivo, e due cartucce da caccia, detenute abusivamente. Sia l’arma bianca che le munizioni sono state sequestrate;


– Guardia Perticara, un 59enne del posto, il quale, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un’ascia, sequestrata;

– Senise:• due 50enni del cosentino, i quali, sottoposti a perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati in possesso, senza giustificato motivo, di uno sfollagente telescopico in acciaio, ben occultato all’interno dell’autovettura. L’arma impropria è stata sequestrata;
• un 20enne ed una 25enne del luogo, i quali, a seguito di perquisizione personale, sono stati sorpresi in possesso di complessivi grammi 2,4 di stupefacente del tipo “marijuana”, sequestrati;


– Melfi, un 51enne del posto, che, sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, è stato colto in possesso di una pianta di “marijuana”, alta 60 cm. circa, nonché un involucro contenente grammi 1,5 della stessa sostanza. La droga rinvenuta è stata sequestrata;

– San Chirico Nuovo, un 48enne del luogo, il quale, inseguito e raggiunto per non essersi fermato all’alt imposto dai Carabinieri, è stato trovato in evidente stato di ebbrezza alcolica, rifiutando, tra l’altro, di sottoporsi ad accertamento mediante “etilometro”;


– Potenza, un 19enne del posto, che, a seguito di incidente stradale, essendo a bordo di un quadriciclo leggero, dopo essere stato sottoposto ad accertamenti, è stato trovato con un tasso alcolemico superiore al valore consentito. Il mezzo è stato sequestrato;


– Francavilla in Sinni, un 33enne del posto, il quale, sottoposto ad accertamenti, è stato trovato con un tasso alcolemico superiore al valore consentito. La patente di guida è stata ritirata, mentre l’auto è stata sequestrata.


Nel corso delle attività d’istituto, inoltre, sono state segnalate alle competenti Prefetture, per uso personale di stupefacenti, 15 persone residenti a Potenza, Balvano, Melfi, Senise, Lavello, Bella (PZ) e nelle province di Napoli e Salerno, nonché una di origini gambiane, domiciliata nella provincia di Trapani, sorprese in possesso di complessivi grammi 22 di sostanze stupefacenti del tipo “marijuana”, “hashish” ed “eroina”, sequestrati.