Da domenica l’Info Point di Lauria diventerà uno spazio culturale attivo

Di Annalisa Fittipaldi

LAURIA (PZ) – Il Comune di Lauria è ricco di spazi, chiusi e aperti, non utilizzati. Uno di questi è il chiosco dell’info point sito in largo plebiscito. La posizione strategica in cui si trova, di fronte la Villa Comunale e poco distante dalla piazza di San Nicola e piazza Viceconti, lo rende un punto di ritrovo ottimale, facilmente raggiungibile. Lo spazio è inoltre già dotato di panchine e posti a sedere ideale per la finalità del progetto. Il progetto si propone, infatti, come attività culturale volta alla riappropriazione dello spazio urbano di Largo Plebiscito, divenuto parcheggio.

 La finalità del progetto voluto anche da Arci è duplice: quella di creare occasione ritrovo, sociale e culturale, della comunità nel centro del paese e quella di promuovere concretamente lo scambio di materiale narrativo, di poetica e saggistica a costo zero. Sull’onda già diffuso e ampiamente conosciuto fenomeno del crossbooking, il “libro point” si propone come sito fisico di scambio di libri e come possibile sito di fruizione degli stessi. 

 L’iniziativa prevede che il mercoledì pomeriggio (17:00-20:30) e la domenica mattina (9:00- 12:30), eccetto domenica 15, di tutto il mese di agosto si apra al pubblico il chiosco dell’info point presso il parcheggio Largo Plebiscito. Durante l’orario di apertura, lo spazio antistante viene reso pedonale con divieto di accesso e sosta per gli autoveicoli. Il chiosco viene convertito, per la durata del progetto, in una piccola “libreria condivisa” o “libro point”. Sarà promossa la partecipazione di tutta la cittadinanza, chiunque potrà regalare o mettere in prestito uno o più volumi. Ogni libro dovrà contenere una dedica al potenziale lettore.  

 L’ingresso sarà libero, comunque in base alle vigenti disposizioni normative antiCovid-19 ed alla sicurezza.

 Il chiosco o “libro point” sarà supervisionato da una persona che si mette a disposizione, a titolo volontario, per la gestione del traffico di libri e dell’accoglienza del pubblico interessato. 

I partecipanti saranno invitati a regalare (non è prevista la restituzione) o mettere in prestito (con restituzione) uno o più libri. Per ogni libro preso dal “libro point”, sarà suggerito il deposito di un altro e viceversa. Unica clausola per i partecipanti è che ogni libro dovrà contenere una dedica al potenziale e anonimo lettore in modo da instaurare una circolazione creativa e personale del materiale.

L’obiettivo è quello di creare uno spazio di lettura e condivisione che crei una rete importante tra associazioni e cittadini, in un coinvolgimento totale che renda la cittadinanza attiva e aperta al confronto e alla cultura.

Il progetto prevede inoltre momenti di l’intrattenimento  (musica, letture, workshop).