Detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, due arresti a Sant’Arcangelo

SANT’ARCANGELO (PZ) – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Senise (PZ) hanno arrestato, in flagranza di reato, un 42enne ed un 29enne, entrambi originari di Sant’Arcangelo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso.

L’operazione di servizio è maturata nella serata di mercoledì scorso, 1° dicembre, nel corso di attività di controllo del territorio, finalizzate, tra l’altro, alla prevenzione e repressione dei reati nello specifico settore, nell’area della Val d’Agri.

I Carabinieri, che stavano effettuando un posto di controllo lungo la S.S. 598, in agro di Sant’Arcangelo, hanno intimato l’alt ad un’autovettura con a bordo due persone che, alla vista dei militari, al fine di eludere il controllo, hanno gettato dal finestrino due involucri in cellophane. Il gesto non è sfuggito ai Carabinieri che, al termine di un’immediata ispezione dei luoghi, hanno individuato e recuperato i pacchetti ed accertato che contenevano 11 grammi circa di eroina e 1 di cocaina. La droga, verosimilmente destinata allo spaccio a giovani del comune di Sant’Arcangelo, è stata posta sotto sequestro mentre i due uomini, al termine degli accertamenti, sono stati tratti in arresto ed associati al carcere di Castrovillari (CS) a disposizione della Procura della Repubblica di Lagonegro (PZ).

Il risultato operativo conseguito si colloca nell’ambito di un’efficace e mirata azione di contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti, disposta dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Potenza e condotta dai reparti dipendenti, di modo da intercettare e perseguire possibili canali di approvvigionamento e distribuzione, strategia questa che dall’inizio dell’anno ha permesso di conseguire rilevanti e positivi esiti nell’intera provincia.