Domenica comizio di apertura della campagna elettorale della lista ‘Cantiere Lagonegro’

LAGONEGRO (PZ) – Si terrà domenica 6 settembre 2020 alle ore 19 in piazza Bonaventura Picardi a Lagonegro il comizio pubblico di apertura della campagna elettorale della lista “Cantiere Lagonegro”, in competizione alle prossime consultazioni amministrative del 20 e 21 settembre 2020.

L’appuntamento, che si è svolgerà nel pieno rispetto delle normative vigenti di contenimento dell’epidemia da Covid-19 e cui prenderanno parte il candidato sindaco Tonio Brigante, insieme con le candidate ed i candidati alla carica di consigliere comunale Lucia Amato, Carmela Bianco, Michele Cascelli, Giovanni Castelluccio, Donato Fabbrocino, Caterina Forastieri, Concetta Iannibelli, Antonio Laino, Pietro Mango e Antonio Picarella, servirà ad illustrare il programma elettorale, la composizione e gli obiettivi della lista “Cantiere Lagonegro” per la nuova amministrazione comunale.

“Cantiere Lagonegro” è un sodalizio che si caratterizza come una lista civica, senza appartenenze politiche rigidamente predeterminate, che ha l’obiettivo di ricucire le divisioni e ricostruire il tessuto sociale cittadino, recuperando le fratture che si sono determinate negli anni scorsi nella comunità  e ricomponendo un senso comune condiviso. Una lista inclusiva, partecipata e che rimane volutamente aperta ai contributi provenienti dalla società civile e da chi riterrà di sostenerla supportando il progetto politico ed il programma elettorale, per fare di Lagonegro una città accogliente e vivibile, ripristinandone il ruolo essenziale di punto di riferimento e di guida naturale per l’intero circondario in sinergia con i primi cittadini del Lagonegrese.

Cultura, scuola, servizi sovra-urbani (ospedale, tribunale, uffici regionali, Agenzia delle Entrate), difesa del territorio rispetto al rischio sismico e idrogeologico, ambiente e decoro urbano, rivitalizzazione del centro storico della Gioconda, rapporti istituzionali con la Provincia di Potenza e con la Regione Basilicata, risanamento della macchina amministrativa comunale: questi, alcuni dei punti salienti del programma elettorale che saranno oggetto di dibattito con la cittadinanza, per dare lavoro ai giovani, risposte alle questioni di genere, attenzione allo sport e ai trasporti, al fine di realizzare una smart-city ecologicamente sostenibile e capace di una relazione virtuosa di riequilibrio amministrativo, urbano, territoriale e comunitario.