È online il nuovo video di Casa Surace: ‘Le frasi da non dire quando si parla di adozione’. In collaborazione con ItaliaAdozioni, per sfatare gli stereotipi legati al delicato tema dell’adozione

È online il nuovo video di Casa Surace in collaborazione con ItaliaAdozioni, che in pochi minuti spiega con un tono di voce originale e ironico, tipico del canale editoriale, come sfatare i luoghi comuni e combattere gli stereotipi che gravitano intorno a un argomento delicato come quello dell’adozione.

Il video “Le frasi da non dire quando si parla di adozione” – diffuso sul profilo Instagram Casa Surace, su www.italiaadozioni.it e sui relativi social (Instagram, Facebook, Twitter) – nasce dalla collaborazione con l’associazione nazionale che riunisce chiunque abbia a cuore la cultura dell’adozione, ed è frutto del progetto IconA – Italy and Current Opinion oN Adoption, realizzato con docenti di sette università italiane e sostenuto da Fondazione Cattolica Assicurazione, Fondazione Cariplo e Banca di Credito Cooperativo di Milano.

“Lo slogan della nostra associazione – sottolinea Ivana Lazzarini, presidente di ItaliaAdozioni – è conoscere l’adozione aiuta l’adozione. Dalla nostra ricerca “La percezione dell’adozione da parte degli italiani” è emerso che questi ultimi vivono la realtà adottiva con empatia ed emozioni positive, ma anche con qualche pregiudizio. Il video di Casa Surace, attraverso l’ironia, il linguaggio immediato ed il coinvolgimento porterà molti a riflettere sulla valenza sociale e inclusiva di cui l’adozione è portatrice, perché non c’è nulla di meglio di una risata per combattere gli stereotipi”.

Una campagna di comunicazione, la cui strategia creativa è stata sviluppata da Show Reel Media Group, che sceglie quindi di raccontare un tema delicato facendo leva sullo stile e la creatività di Casa Surace, collettivo e casa di produzione con una community di oltre 4 milioni di utenti sul web e che ad oggi ha totalizzato più di mezzo miliardo di visualizzazioni su Facebook e YouTube, mantenendo sempre il giusto equilibrio tra spontaneità, satira leggera e divertimento.

“Non a caso ci definiamo famiglia allargata – affermano gli autori di Casa Surace – Ogni giorno scopriamo di avere parenti sparsi in tutto il mondo ma alla fine basta allungare un po’ il tavolo e ci siamo tutti. Non è genetica, è famiglia”.