Emergenza Covid, Robertucci (Presidente Opi Potenza): ‘prendersi cura di chi ci cura’

POTENZA – Alla luce degli ultimi dati sui contagi, purtroppo in rapida e continua crescita, al fine di garantire la maggior sicurezza possibile al personale impegnato in prima linea negli ospedali e sul territorio e alle loro famiglie, in qualità di Presidente dell’ Ordine delle Professioni Infermieristiche di Potenza, chiedo formalmente di stipulare un’intesa tra regione, aziende sanitarie e associazione degli albergatori, che sia finalizzata alla messa a disposizione di alberghi o strutture ricettive (convitti, caserme, b&b etc.) o strutture già in dotazione delle aziende ospedaliere. 

Questa possibilità prevista nel Decreto Cura Italia, su proposta del Ministro dell’Economia, prevede di fatto che i Prefetti abbiano la facoltà di requisire strutture alberghiere o altri immobili dotati di analoghe caratteristiche di idoneità, ad ospitare persone in sorveglianza sanitaria e isolamento fiduciario o in permanenza domiciliare. In alternativa, con il sostegno e la partecipazione della Protezione Civile, si potrebbero allestire container o dimore prefabbricate in prossimità delle strutture ospedaliere. 

L’OPI di Potenza ritiene che questa iniziativa possa essere di grande sostegno per il personale infermieristico e sanitario nel complesso, che in questo tempo risulta costantemente impegnato nell’ emergenza Coronavirus, soprattutto in seguito all’aumento del numero di contagi registrati fra il personale stesso. 

L’obiettivo è quello di ridurre l’alto rischio di contagio e di dare origine ad ulteriori cluster soprattutto a livello familiare. 

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Potenza esprime la propria vicinanza a tutti i professionisti impegnati in questa emergenza, a quelli purtroppo contagiati, sperando di poter essere la loro VOCE in questo momento drammatico per l’intera comunità, con la speranza che venga ascoltata ed accolta la sopra citata proposta. 

La Presidente OPI Potenza Dott.ssa Serafina Robertucci