Fermate TPL, Merra: “Attuare soluzione già condivisa”

“Come già concordato al Tavolo con le amministrazioni interessate è necessario dare immediato seguito alle decisioni già individuate il mese scorso dopo l’incontro in Regione che consentono di dare una risposta in tempi rapidi ai viaggiatori”

POTENZA – “Dopo una interlocuzione con il Prefetto di Potenza e a seguito di un Tavolo convocato in Regione con le parti coinvolte, Anas, Provincia di Potenza, Sindaci dei Comuni interessati e Gestore del servizio, a fine ottobre scorso, è stata individuata una soluzione provvisoria per evitare l’interruzione di un servizio pubblico essenziale e garantire agli utenti, pendolari e studenti, di poter continuare a usufruire dei mezzi del traporto pubblico locale in tutta sicurezza e senza ulteriori disagi, utilizzando fermate alternative a quelle indicate come non idonee sulla SS598”. Il consigliere regionale Donatella Merra del Gruppo Misto interviene sulla situazione delle fermate TPL dei comuni lucani risultate non autorizzate, dopo una verifica effettuata dall’Anas al termine di settembre scorso.

“Come già concordato al Tavolo con le amministrazioni interessate – ha affermato il consigliere Merra – è necessario dare immediato seguito alle decisioni già individuate il mese scorso dopo l’incontro in Regione e che consentono di dare una risposta in tempi rapidi ai viaggiatori nell’ambito dell’attuale contratto di servizio, nelle more di soluzioni definitive e strutturali che invece richiederanno valutazioni più approfondite e interventi finanziariamente più onerosi da mettere in campo in una fase successiva”.