Ferrero: 170 assunzioni in più in Basilicata

Balvano (PZ) – Produzione in aumento del 30% e debutto sul mercato tedesco a partire dall’autunno prossimo venturo. Si conferma una stagione record per i Nutella Biscuits, le frolle di casa Ferrero lanciate a novembre in Italia e divenute subito introvabili sugli scaffali dei supermercati italiani, tanto da aver mandato in sofferenza i punti vendita. Più di 17 milioni e mezzo di confezioni vendute, per un totale di oltre 52 milioni di euro (dati aggiornati al 26 gennaio 2020), dichiara a “Il Sole 24 Ore Radiocor” Angelo Massaro, general manager di Iri, società specializzata nella gestione di big data, che commenta: “oggi, in termini di valore, i Nutella Biscuits valgono il 15% della intera categoria dei biscotti”.

Per far fronte alle richieste del mercato, dal primo febbraio lo stabilimento di Balvano (Pz) è passato a produrre a pieno regime. “Lavoriamo h24, sette giorni su sette”, racconta Gerardo Nardiello, segretario regionale della Uila Basilicata. Sono state assunte circa 170 unità in più – di cui il 40% a tempo indeterminato – che hanno portato il numero di lavoratori oltre 500 unità e la produzione a 220 quintali a turno, con un incremento dei volumi del 30%.”Nonostante questo – prosegue Nardiello – la linea produttiva è già satura”.