Fondazione Onda e Aor San Carlo a fianco delle donne con sclerosi multipla: il 13 marzo porte aperte nell’ospedale di Potenza del network nazionale Bollino Rosa

POTENZA – In occasione del primo giorno della Settimana mondiale dedicata al cervello, l’Azienda ospedaliera regionale ‘San Carlo’ di Potenza aderisce all’(H) Open Day dedicato alle donne con sclerosi multipla, promosso dalla Fondazione Onda, che si terrà il 13 marzo nell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza, così come in oltre 125 ospedali del network Bollino Rosa.

Mercoledì 13 marzo a Potenza, dalle ore 10:00 alle ore 12:00, nella sala B al primo piano della Palazzina Accoglienza dell’Aor San Carlo, saranno offerti gratuitamente servizi neurologici informativi e verrà distribuito materiale informativo dedicato. In occasione dell’(H) Open Day, Fondazione Onda metterà a disposizione delle donne che convivono con questa malattia anche un opuscolo informativo che verrà distribuito negli ospedali e sarà caricato anche in formato elettronico sul sito www.fondazioneonda.it nella sezione ‘Pubblicazioni’. Inoltre, sul tema sono stati organizzati due webinar dal titolo ‘Disturbi cognitivi nella Sclerosi multipla – L’importanza della diagnosi precoce’ che si è tenuto il 5 marzo e ‘Disturbi cognitivi nella Sclerosi multipla – Impatto sulla qualità della vita e strategie di intervento’ che saranno disponibili sui canali Youtube e Facebook di Fondazione Onda che si terrà il 20 marzo dalle ore 17.00 alle ore 18.00.

“Aderiamo con molto entusiasmo alle iniziative promosse dalla Fondazione Onda”, commenta il direttore generale dell’Aor San Carlo Giuseppe Spera. “Dobbiamo proseguire con le attività finalizzate a stimolare la prevenzione quale strumento a tutela della salute di tutti, con l’obiettivo di evitare la comparsa di una malattia o di intervenire tempestivamente in caso di patologia rilevata. Orgoglioso per quanto si fa nei cinque ospedali dell’Azienda -conclude il Dg Spera- oggetto di più riconoscimenti quali l’attribuzione del massimo del punteggio, i tre bollini rosa, ricevuto alla cerimonia organizzata dalla Fondazione Onda,  tenutasi lo scorso anno a Roma, per gli importanti servizi dedicati dall’Azienda San Carlo alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie che riguardano l’universo femminile, ma anche quelle che riguardano trasversalmente uomini e donne in ottica di genere”.

Obiettivo dell’iniziativa è informare e sensibilizzare pazienti, caregiver e popolazione sulla sclerosi multipla e, in particolare, sui disturbi cognitivi correlati, quali difficoltà di concentrazione, scarsa memoria, rallentamento della capacità di elaborare informazioni, sensazione di annebbiamento mentale, ma non solo. “La sclerosi multipla è una malattia neurologica degenerativa che ha una spiccata connotazione al femminile: basti pensare che le donne hanno una probabilità 2-3 volte maggiore di sviluppare la malattia rispetto agli uomini. Viene diagnosticata tra i 20 e 40 con pesanti ripercussioni sulla qualità di vita delle pazienti a causa delle disfunzioni che sono ad essa associate, le quali possono manifestarsi anche nelle fasi di esordio della stessa. Il nostro obiettivo, quindi, è essere al fianco delle donne con sclerosi multipla dando loro degli strumenti per conoscere e affrontare meglio la malattia”, dichiara Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda.

Per maggiori informazioni cliccare qui.

•             Per vedere il webinar ‘Disturbi cognitivi nella Sclerosi multipla – L’importanza della diagnosi precoce’ che si è tenuto il giorno 5 marzo 2024:

Youtube: https://www.youtube.com/live/36ls5a7b_kE?si=C83S_9XR1HLwW2FK

Facebook: https://www.facebook.com/events/748458240558850

•             Per seguire il webinar ‘Disturbi cognitivi nella Sclerosi multipla – Impatto sulla qualità della vita e strategie di intervento’ che si terrà il giorno 20 marzo 2024:

Youtube: https://www.youtube.com/live/MIrWJqolcV4?si=o3_g8h0yJEE1wZEU

Facebook: https://www.facebook.com/events/920636859609844