Gianni Pittella è il nuovo sindaco di Lauria

LAURIA (PZ) – Gianni Pittella è il nuovo sindaco di Lauria. Dopo un avvincente testa a testa durato per tutto il pomeriggio con l’altro candidato Antonio Rossino, il senatore dem la spunta per oltre cinquecento voti insieme alla sua lista “Radici e Futuro”.

Pittella nel suo discorso di ringraziamento alla sua squadra e ai suoi elettori, ha rimarcato come “le vittorie con più patemi, siano quelle più ricche di soddisfazioni”, e ha aggiunto: “già da domani lavoreremo alla squadra di governo per mettere subito in agenda le priorità del nostro programma e fare il bene di Lauria e della sua gente”.

“Infine, “conclude Pittella, “un ringraziamento sentito e un abbraccio a mio fratello Marcello, sempre presente con la sua lungimiranza e il suo affetto fraterno”

Infine, il neo sindaco, ha lasciato questo messaggio sui propri canali social

“Sindaco di Lauria. L’emozione più grande della mia vita.

Grazie grazie grazie.

Sono ancora frastornato e forse non mi vengono le parole giuste.

Era una sfida difficilissima, lo sapevo. Partivamo dietro e tutto era in salita.

E oggi invece Lauria risponde con un risultato bellissimo, non su di me ma sul progetto che abbiamo candidato.

Vorrei ringraziare ciascun cittadino e ciascuna cittadina della nostra comunità. Tutti, giovani, anziani, professionisti, operai, contadini, artigiani, delle contrade e dei quartieri della mia Lauria. Uno ad uno.

Proverò a farlo tornando esattamente nei luoghi che ho solcato in questi due mesi e lo farò però non per dire loro solo grazie ma per dire a tutti che è cominciata una stagione straordinaria per Lauria.

La responsabilità più grande.

Da oggi al lavoro, senza neanche un giorno di riposo, tutti protagonisti.

Tutti, anche coloro che hanno ritenuto di non darmi fiducia ma che hanno contribuito a scrivere una bella pagina di democrazia per la nostra terra.

A tutti gli amici e i compagni che si sono candidati, eletti e non eletti, dico che non dimentico il sudore di questi mesi, le piazze e le case, i caffè e le strette di mano, a volte anche le sofferenti difficoltà che tanti cittadini hanno voluto condividere con noi.

Siete la squadra che sognavo, ora dobbiamo trasformare insieme il sogno in realtà.

Viva Lauria e un pensiero a mio padre che non è più ma che oggi, mai come oggi, è come ci fosse ancora”.

A breve i dati con preferenze e voti in dettaglio.