Gianni Rosa (Fdi): “a Latronico e Melfi per parlare di futuro”

LATRONICO (PZ) – “Sono molto orgoglioso di aver partecipato, a Latronico, alla ufficializzazione di un nuovo gruppo territoriale di Fratelli d’Italia che ha scelto come portavoce Giuseppe Santochirico a cui vanno i miei in bocca al lupo per il lavoro che lo attende. Il nuovo circolo è la prova del rinnovato spirito di partecipazione alla politica dei tanti cittadini lucani e dimostra la crescente attrattività di Fratelli d’Italia”. Lo dichiara il senatore Gianni Rosa.

“Molti Lucani stanno aderendo al nostro partito e non possiamo che andarne fieri. Il disinteresse dei cittadini verso la politica è un grande vulnus alla democrazia. Invece”, spiega l’esponente Fdi, “essere protagonisti delle scelte è un atto di civismo che i nostri corregionali stanno riscoprendo con la consapevolezza di poter fare gli interessi della propria comunità e di poter incidere sulle scelte che coinvolgono tutti. È di come essere protagonisti del nostro futuro quello di cui ho parlato all’assemblea di cittadini intervenuta a Latronico e ai tanti giovani partecipanti al Mediashow di Melfi, l’olimpiade internazionale della multimedialità. Un appuntamento importante per i nostri ragazzi che sono nati nell’era della tecnologia e che di questa tecnologia saranno gli sviluppatori”. 

“Un tema quello della multimedialità che oltre ad essere attuale e scientifico è anche profondamente ‘umanistico’. Infatti,” spiega Rosa, “se, oggi, l’essere interconnessi e collegati al mondo è fondamentale, ho ricordato, o meglio, mi sono augurato che i nostri giovani non dimentichino che, prima dell’esistenza ‘virtuale’, c’è quella reale. Il proiettarsi nel mondo è oramai indispensabile ma non bisogna, per questo, disancorarsi dal ‘qui e ora’, dalla nostra dimensione umana, con le sue interrelazioni fisiche e spaziali, che ci rende quelli che siamo”.

“È la tecnologia che è al nostro servizio e non viceversa. Credo che i nostri ragazzi, cui vanno i miei migliori auguri di un radioso futuro, lo abbiano capito”, conclude il senatore di Fratelli d’Italia.