Giornata del volontariato, Merra: “la Basilicata migliore che opera nel silenzio”

La Consigliere regionale in occasione della Giornata internazionale del Volontariato: ”Il perseguimento del bene collettivo, lontano dai clamori, è un valore etico e morale impareggiabile che viene generosamente e silenziosamente donato a tutti noi”

POTENZA – “La giornata internazionale del Volontariato è l’occasione per celebrare l’instancabilità di donne e uomini impegnati nelle giuste cause e nell’altruismo, con dedizione e spirito di sacrificio, in ogni ambito sociale”.

Così il consigliere regionale del Gruppo misto, Donatella Merra, che aggiunge: “Il perseguimento del bene collettivo, disinteressato e lontano dai clamori, è un valore etico e morale impareggiabile che viene generosamente e silenziosamente donato a tutti noi da quanti si spendono in azioni e iniziative a favore del prossimo”.

“Le parole di occasionale ringraziamento non saranno, pertanto, mai sufficienti a esprimere tutta la riconoscenza che dobbiamo al mondo associativo e ai suoi esponenti i quali sono da sempre in prima linea nelle situazioni più difficili e nelle diverse emergenze pubbliche. Durante il periodo della pandemia – ricorda Merra – quale responsabile della Protezione civile regionale, ho potuto toccare con mano l’eccezionale supporto dato alle Istituzioni ed ai cittadini dai volontari che hanno sacrificato tempo ed energie per aiutare gli altri, con umiltà ed abnegazione, apprendendo ancora più da loro il valore del sacrificio tenace ma umile e riservato. Il vero volontariato si svolge infatti a testa bassa, con una sensibilità non comune e in punta di piedi, a tutela delle persone fragili e bisognose e di tutti coloro che chiedono aiuto ed assistenza quotidiana. “Un volontario, senza eccesso di zelo, fa gratis quel che può e gli pare zero” dice il testo di una bella canzone. Dell’abnegazione e della passione civile dei gruppi di volontariato sono stata osservatrice e testimone in tutte le situazioni in cui ho avuto la fortuna e l’opportunità di lavorare gomito a gomito con loro o di incontrarli pubblicamente”.

“La nostra immensa gratitudine – sottolinea Donatella Merra – va anche ai Vigili del fuoco lucani e italiani all’indomani della giornata internazionale che li ha doverosamente festeggiati per i grandi meriti sul campo, meriti che sono tanti soprattutto in una regione come la Basilicata la quale per caratteristiche naturali e territoriali necessita continuamente di interventi per combattere incendi, dissesti e altre situazioni in cui può essere messa a repentaglio la pubblica incolumità. I vigili del fuoco per le loro particolare abilità, la meticolosa conoscenza dei luoghi e il costante presidio del territorio assicurano prontezza di risposta alle richieste e superiori livelli di sicurezza pubblica”.

“In questa giornata ringrazio tutti coloro, Carabinieri, Vigili del fuoco, Volontari e personale di soccorso, che hanno partecipato alle ricerche di un mio concittadino di Lavello – dice Merra – scomparso e fortunatamente già ritrovato ieri sera in buone condizioni, facendo tirare un sospiro di sollievo alla famiglia ed a tutta la comunità lavellese”.