Giornata internazionale delle foreste, Latronico: “intrapreso percorso di valorizzazione in Basilicata”

POTENZA – “La Giornata internazionale delle foreste, istituita dalle Nazioni Unite con l’obiettivo di stimolare sempre più il dibattito dell’opinione pubblica mondiale sulla fondamentale importanza del patrimonio forestale per la vita sulla Terra e sulla necessità impellente di moltiplicare le azioni, collettive e individuali, per la sua salvaguardia, conservazione ed implementazione, chiama in causa e interroga direttamente il territorio lucano, i suoi abitanti, le sue istituzioni.

Perché la Basilicata è la terra delle foreste e dei boschi per eccellenza e per vocazione naturale, grazie alla sua conformazione geografica ed orografica prevalentemente montuosa e al suo clima.

Anche perché grazie alla grande superficie forestale e boschiva, in gran parte protetta, mantiene ancora, nonostante il cambiamento climatico mondiale in corso dovuto all’aumento delle temperature, un notevole livello di precipitazioni piovose e nevose che alimentano le falde acquifere, le sorgenti naturali e i grandi invasi artificiali di cui dispone. Che forniscono, attraverso la rete di captazione e distribuzione attiva sul territorio regionale, acqua per uso potabile, agricolo e industriale non solo alle città e ai comuni lucani, ma anche, in una logica solidaristica sull’uso delle risorse naturali, alle regioni confinanti tra cui, in primo luogo, alla popolosa Puglia.

La Regione Basilicata, il suo Presidente Bardi, l’Assessorato e la Direzione Ambiente e territorio che mi onoro di guidare e rappresentare, ribadiscono, nella Giornata internazionale delle foreste, la ferma volontà di proseguire, anche con il coinvolgimento attivo dei giovani e  della scuola, nella strategia programmatica di tutela, valorizzazione ed implementazione delle aree forestali e boschive presenti nelle numerose e vastissime aree naturali protette di tutto il territorio regionale, ad iniziare dai due Parchi nazionali e dai Parchi regionali. Con l’obiettivo di coniugare la tutela e l’implementazione delle superfici alberate con lo sviluppo dell’economia territoriale legata ai percorsi del turismo naturale, culturale, antropologico ed enogastronomico, su cui stiamo investendo mediante le opportunità finanziarie ingenti offerte, in particolare, dalla nuova programmazione dei Fondi comunitari e da quella del Pnrr”.

E’ quanto dichiara l’assessore all’Ambiente e territorio della Regione Basilicata, Cosimo Latronico.