Giornate nazionali delle Case dei personaggi illustri: coinvolto anche il Museo Michele Tedesco e dell’Ottocento Lucano

L’iniziativa dell’Associazione Nazionale Case della Memoria

MOLITERNO (PZ) – Torna, per il terzo anno consecutivo, l’appuntamento con i luoghi che custodiscono la memoria e il lascito dei “Grandi”. Parte dall’Associazione Nazionale Case della Memoria l’invito a tutte le Case di personaggi illustri sparse nel nostro Paese, a unirsi idealmente per due giorni sotto la stessa insegna: valorizzare la memoria del passato. Piccole case o ville storiche, abitazioni o veri e propri musei, residenze stabili o “rifugi” estivi, in cui si respira un’atmosfera diversa, in cui la Storia si mescola con il presente, per mantenere vivo il ricordo di chi, pur non essendo più in vita, ha ancora molto da dire.

Il Museo Michele Tedesco e dell’Ottocento Lucano parteciperà all’iniziativa. Si tratta del primo insediamento museale del MAM Musei Aiello Moliterno, inaugurato nel 2010 ed in gran parte dedicato a Michele Tedesco, il maggiore pittore lucano peraltro di origini moliternesi. Sono presenti alcuni suoi capolavori da “Cari colombi” alla “Morte del cardellino” a “Segreta attesa” alle recenti acquisizioni di “Maternità” e de “Il palazzo dello Sceicco”. Sono custoditi inoltre venti suoi taccuini da artista di disegni ed acquerelli.

Il museo accoglie inoltre opere di Vincenzo Marinelli, Giacomo Di Chirico, Angelo Brando, Andrea Petroni, ecc.

È per celebrare questi luoghi carichi di suggestione che l’Associazione Nazionale Case della Memoria, l’unica rete museale di case museo di personaggi illustri a livello nazionale che riunisce oltre cento case museo sparse per lo Stivale, ha deciso di promuovere in tutta Italia la Giornata nazionale delle Case dei personaggi illustri, in programma per sabato 6 e domenica 7 aprile. Un’iniziativa che ha il patrocinio di ICOM Italia e del Ministero della Cultura.

Tale evento rappresenta un’importante occasione per riscoprire le bellezze della nostra Italia, quel museo diffuso che rende unico il nostro territorio, le sue città e i suoi borghi.

La prenotazione è obbligatoria e potrà essere effettuata fino a venerdì 5 aprile: 339 5725077 – info@aiellomusei.it