Guardia Medica a Lagonegro, Nemoli e Rivello, Piro: “trovata soluzione per fronteggiare emergenza”

LAGONEGRO (PZ) – “In Sintonia con il Direttore Generale dell’Asp, questa mattina, presso gli uffici regionali, dove erano presenti anche altri Sindaci (Rivello e Nemoli, mentre Lagonegro non aveva capito nemmeno di cosa si stesse parlando) si è trovata una soluzione per fronteggiare l’emergenza e per garantire il servizio di Continuità assistenziale medica. Lagonegro, purtroppo è priva di una amministrazione degna e capace di affrontare le problematiche della Comunità e dei Cittadini che sono vessati dagli aumenti delle imposte comunali vedi la tassa rifiuti per garantire le mega indennità degli amministratori ed in particolare quella del Sindaco di oltre 3.500€ mensili. A Lagonegro inoltre, da 7 mesi, non è attivo il servizio notturno di eliambulanza ma questo gravissimo disservizio non è importante per il sindaco social. L’importante è arrivare ogni mese al 27. Lagonegro mai cosi in basso”.

E’ quanto riferito in una nota dal consigliere regionale di Forza Italia, Francesco Piro.