I trattori nuovamente sotto la Regione: “provvedimenti inconsistenti e assolutamente insufficienti”

POTENZA – Si sono radunati stamani, con una cinquantina di mezzi agricoli e nuovamente nel piazzale antistante gli uffici della Regione Basilicata a Potenza, i rappresentanti del Movimento spontaneo degli agricoltori e allevatori della Basilicata che hanno continuato a rivendicare per “una serie di promesse non mantenute”, dopo i recenti incontri con il governatore lucano, Vito Bardi, e con l’assessore regionale all’agricoltura, Alessandro Galella, e dopo poco più di un mese dalla prima manifestazione.

Gli agricoltori hanno giudicato “inconsistenti e assolutamente insufficienti” i provvedimenti approvati all’unanimità dalla giunta regionale lucana sul caro-gasolio e sull’emergenza cinghiali.