Il Colonnello Medico Francesco Vena in pensione tra gli onori dell’esercito

PISTICCI (MT) – Da alcune settimane il colonnello medico Francesco Vena, lucano doc, è in pensione. Il militare di alto grado è stato ‘salutato’ da importante celebrazione nella ‘Caserma Picca’ di Bari dell’esercito Italiano. All’evento, in cui molti graduati hanno espresso gli auguri per un prosieguo di vita importante e serena al colonnello Vena dopo 37 anni di servizio allo Stato, erano presenti il Colonnello Medico Dario Carbone, Direttore Infermeria Presidiaria di Bari Palese, il Colonnello Arcangelo Moro, Comandante del C.M.E. Puglia Bari e il Colonnello Giuseppe Amato, Capo di Stato Maggiore dello stesso Comando. Per l’occasione, al colonnello Vena sono stati tributati importanti riconoscimenti con l’Encomio Semplice a firma del Tenente Generale Medico Massimo Barozzi, Comandante di Sanità e Veterinaria dell’Ispettorato Logistico dell’Esercito e l’Elogio del Comandante del C.M.E. Basilicata Potenza, Colonnello Gennaro Scotto – Di Santolo. Tutti gli ufficiali e i colleghi hanno espresso grande gratitudine al militare e uomo dello Stato che ha posto al primo gradino della scala dei valori il senso di appartenenza all’istituzione e il servire i cittadini.

Biografia: nato il 21 aprile 1964, Francesco Paolo Vena, si è laureato il 9 aprile 1991, in Medicina e Chirurgia Presso la Università La Sapienza di Roma con 110 e lode. Specializzato in Clinica Oculistica all’Università romana di Tor Vergata il 17. 10. 96, con votazione 50/50. Specializzato in Medicina Legale e delle Assicurazioni presso l’Università di Foggia — 28.9.2011- con voto 50/50, si abilita alle funzioni di Medico Competente del Lavoro presso la Facoltà di Medica e Chirurgica del II° Policlinico di Napoli, gennaio 2015, sempre con il massimo dei voti. Vincitore del Concorso per la nomina di 25 Tenenti in servizio Permanente Effettivo, del Corpo Sanitario dell’E.I. e nominato Ufficiale Medico Con Decreto Ministero Difesa del 28.12.92 il 25 marzo 1993, assume servizio C/O IL Distretto militare di Roma, frequentando il 49° Corso applicativo per ufficiali medici del Corpo Sanitario dell’Esercito, presso la Scuola di Sanità Militare di Firenze. Promosso Capitano Medico il 4.11.93 e successivamente assegnato al 151° R.G.T. Fanteria Sassarimin Cagliari e in data successiva assegnato al Distretto Militare di Cagliari, prima di essere trasferito all’Ospedale Militare “Lorenzo Bonomo” di Bari da febbraio 1995 al novembre 2004, ricoprendo vari incarichi. Promosso Ufficiale Medico Superiore, dapprima Maggiore Medico e poi Tenente Colonnello Medico, dal dicembre 2004 al maggio 2013, ha prestato servizio presso il Centro Selezione VFP1 della Caserma Picca di Bari con incarichi di Dirigente Ambulatorio Oculistico e membro Medico Commissione di arruolamento. Dal giugno 2013 all’ottobre 2015, assegnato al X° Reggimento Trasporti di Bari con l’incarico di Dirigente del Servizio Sanitario e Medico competente. Il 14 dicembre 2015 viene trasferito c/o il VII° Reggimento Bersaglieri di Altamura ove resta sino al dicembre 2021, con l’incarico di Dirigente del Servizio Sanitario e Medico competente. Dal 23.12.21, sino al congedo, ricopre incarichi di Dirigente del Servizio Sanitario e Medico Competente presso l’Infermeria Presidiaria di Bari, del Comando Militare Esercito Puglia e Comando Militare Esercito Basilicata PZ, Circolo Ufficiali di Bari, Deposito Munizioni di Poggiorsini e Sacrario Militare di Bari.
Nella foto: Luogotenente Lorenzo Cappiello, Colonnello G. Pe Amato, Colonnello Arcangelo Moro, Colonnello medico F. Co Vena, Colonn. Dario Carbone, Luogo Tenente Micaele