‘Il Laboratorio di Agnese’, una storia di solidarietà e lavoro dall’Alto Tirreno Cosentino

BELVEDERE MARITTIMO (CS) – Sono giorni difficili per l’Alto Tirreno Cosentino, tra “strette” dei sindaci che di ora in ora stanno blindando i propri paesi, fino alla paura di una diffusione del Covid-19 nell’intera zona.

In queste ore sono molteplici gli atti di solidarietà nei confronti di personale sanitario e cittadini e, tra le tante iniziative giunte alla nostra redazione, c’è quella che riguarda la storia del ‘Laboratorio di Agnese’, che si sta prodigando in questi giorni difficili, a distribuire gratuitamente mascherine cucite, sterilizzate e prodotte in casa.

A Belvedere Marittimo infatti, la signora Agnieszka Maruszewska, con spirito di abnegazione e amore verso la propria comunità, sta impegnando il suo tempo nella produzione di mascherine per gli abitanti e anche il personale medico della Riviera dei Cedri e non solo.

Saranno pronte in nottata ?#andràtuttobene ?#iorestoacasa ?

Pubblicato da Laboratorio di Agnese su Giovedì 19 marzo 2020

“Nel mio piccolo voglio contribuire ad essere utile per la mia comunità”, scrive sulla propria pagina Agnese la quale, attraverso una fonte a noi diretta che ha ricevuto le sue mascherine, ha provveduto solo nella giornata scorsa, a produrne e consegnarne circa un centinaio, in un momento in cui la carenza di questo strumento di tutela sanitaria risulta essere alquanto carente.

Un’opera di solidarietà che coinvolge anche altre signore dell’Alto Tirreno Cosentino, come la storia di Franca Grosso Guacciano, impegnata anche lei gratuitamente ad offrire la stessa mansione.

Belle storie di solidarietà, comunità e impegno, con lo stesso obiettivo e la stessa certezza che “Andrà tutto bene”