Indotto Stellantis, ancora preoccupazioni per i lavoratori

MELFI (PZ) – Indotto Stellantis e rischio di nuovi licenziamenti nell’area industriale di Melfi.

Le sigle Uilm e Fismic denunciano una sostituzione dei lavoratori, impiegati da anni a San Nicola, decisa dalla Yazaki Europe (apparecchiature elettriche ed elettroniche) e comunicata in maniera unilaterale al proprio sub appaltatore, la Logistica Cassino. Per questo, chiedono l’intervento di Stellantis, la ricollocazione dei dipendenti e un tavolo urgente al prefetto di Potenza per chiarire se Yazaki abbia deciso di internalizzare le attività.

Ricordiamo che Logistica Cassino è gestita da un amministratore giudiziario nominato dal tribunale di Potenza che ha già comunicato la possibile chiusura dell’azienda.