Jovanotti a Praia: guida utile al divertimento.

PRAIA A MARE – Lorenzo Cherubini continua a stupire e quest’anno sì è inventato un tour che diviene una festa infinita per le spiagge italiane, un parco musicale dove si balla dalle 16 a mezzanotte mentre si prende il sole, mentre si fa il bagno, mentre ci si sposa e ci si innamora della musica e della vita, consolle per dj set, 63 artisti internazionali, un matrimonio per data, spazi per i bambini. Un gigantesco villaggio itinerante in riva al mare. Questo è il Jova Beach Party 2019. Praia sarà una delle location individuate e prenderà parte a questa grande festa mercoledì 7 agosto presso la “Dino Beach Area” a partire dalle ore 14 quando si apriranno le porte per le 25mila persone previste.

L’organizzazione fa sapere che si potrà: prendere il sole, cercare zone d’ombra, fare il bagno, farsi una doccia, giocare, bere e mangiare, e si potrà IMPAZZIRE! Visual, grafica, luci, oggetti scenografici, colpi di scena, uso dello spazio, ma anche vita da spiaggia con attività di ogni tipo, con bagni, area bambini, giochi, bancarelle, area relax, area food and beverage, area matrimoni, in un format che è la creazione di un racconto totale (lo storytelling) che coinvolge la gente dall’inizio, dalla nascita del progetto, perché si trasformi in un’unica e vera esperienza immersiva, emozionante e vivificante. E soprattutto DIVERTENTE. Gli artisti che saliranno sul palco: Afrotronix, Devon and Jah Brothers, Giorgio Poi, Ackeejuice Rockers, Tarantolati di Tricarico (gruppo lucano che si esibirà alle 21 circa), Voodoo Sound Club.

Abbiamo raggiunto telefonicamente in queste ore l’assessore al turismo, spettacolo ed attività produttive del comune di Praia a mare il dottor Antonino De Lorenzo super impegnato per il concerto e ci fa sapere che questo è un preciso intento dell’amministrazione praiese andare verso i grandi eventi. C’è la musica, la gente, il mare, la vita e i 30 anni di carriera ripercorsi con le canzoni di Jovanotti più belle. Jova Beach Wedding è il format collaterale con cui Jovanotti officia il matrimonio civile in spiaggia di due fans estratti a sorte qualche tempo fa tra le 84 coppie che hanno presentato domanda per questa location. Nella tappa di Praia a Mare il prossimo 7 agosto Lorenzo sposerà, con delega ufficiale, la coppia formata da Ada e Alessandro, proveniente dalla provincia di Cosenza.

In questi giorni attraverso l’utilizzo di mezzi meccanici e di uomini si sta operando per preparare l’area ad ospitare i circa 25mila fans, montaggio del palco e delle strutture. Nonostante il progetto Beach Party di Jovanotti preveda la collaborazione con il WWF per rispettare l’ambiente e lasciare la spiaggia migliore di come l’hanno trovata, in rete molti internauti si scagliano contro l’artista. Ad esempio Simonetta che s’interroga sui risvolti negativi che l’evento genera in un’area protetta. Oppure il movimento online “DefendemosIsoladiDino” che riprendendo il motto jovanottiano – defendemos l’allegria – chiede all’artista di ripensarci e che documenteranno lo stato dei luoghi prima, durante e dopo il concerto, sopra e sotto il mare. Chi fa presente che nell’ecosistema dell’area vive la tartaruga Caretta Caretta che nidifica in questo periodo, le distese di posidonia a pochi metri dalla spiaggia, gli esemplari di Pinna Nobilis, le primule a rischio estinzione e gli uccelli che hanno il nido in quest’area tutto ciò considerato che vivranno l’area alcune ore 25mila persone circa e la musica a 100 decibel circa.

Sempre in rete non mancano i commenti positivi come quello di Rocco che ringrazia Jova per aver scelto Praia visto che trattasi della location più bella e più suggestiva di tutti i concerti previsti.

Divertiti al massimo: tutte le informazioni

Acquisto biglietti: l’unico e solo canale autorizzato alla vendita dei biglietti è Ticketone.

Navette: ci sarà la possibilità di andare al JBP dai parcheggi con le navette al costo di 3€.

Token: la moneta del Jova Beach Party. Per l’acquisto di cibo e bevande, è necessario l’acquisto dei Token che si trovano alle casse esterne (scelta consigliata) oppure all’interno del villaggio. Il food & beverage all’interno del villaggio accetterà solo token. Ogni token ha valore di 3 euro ed è divisibile in metà da 1,50 euro. É escluso l’utilizzo dei token per l’acquisto del merchandising ufficiale del tour e dell’acqua (1,5€ mezzo litro nelle casse dedicate)

Ambiente e raccolta differenziata. Il Jova Beach Party si tiene in un contesto naturalistico come la spiaggia e il mare. Ti chiediamo di avere rispetto per l’ambiente. Nel villaggio trovi dei punti per la raccolta differenziata, segui le indicazioni dello staff. Non lasciare nulla sulla spiaggia, i tuoi oggetti e i rifiuti, nemmeno una sigaretta. ERICA soc. coop. si occuperà di darti una mano grazie anche ai “Beach Angel”

Ricaricare il telefono si può. All’interno del Jova Beach non è possibile introdurre powerbank, ma allo stand E.On avrai la possibilità di ricaricarlo durante tutto l’evento.

Proteggiti dal sole. All’interno del Jova Beach è possibile introdurre solo creme o altri solari di piccole dimensioni (100 ml o 100 gr) e non possono essere introdotti altri liquidi. Se non dovessero bastarti non preoccuparti! Dalle 14 alle 18 troverai due mega dispenser di crema solari SPF 30 presso lo spazio Alfaparf.

Cosa non portare. All’ingresso del villaggio ci sono controlli di sicurezza con regole simili agli aeroporti. Nell’area del concerto è severamente vietato introdurre:

  • caschi, valigie, trolley, borse, zaini più grandi di 15 litri di capienza;
  • bombolette spray (esclusi antizanzare, creme solari di piccole dimensioni);
  • bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, bevande contenute in lattine, bottiglie di vetro;
  • borracce di metallo, thermos;
  • introdurre animali di qualsiasi genere e taglia;bastoni per selfie, treppiedi, ombrelli e aste, ombrelloni, sdraio, maschera e boccaglio, pinne;
  • penne e puntatori laser, droni e aeroplani telecomandati, strumenti musicali, apparecchiature per la registrazione audio/video, macchine fotografiche professionali o semiprofessionali, videocamere, gopro, iPad, tablet, computer portatili e powerbank.
  • Non ammesse anche biciclette, skateboard, pattini e overboard, tende e sacchi a pelo, trombette da stadio, armi, materiali esplosivi, fuochi d’artificio, fumogeni, razzi di segnalazione, pietre, catene, coltelli o altri oggetti da punta o da taglio, sostanze stupefacenti, sostanze nocive, materiale infiammabile e qualsiasi genere di spray urticante.

Ricorda che puoi portare una sola bottiglietta d’acqua da 0,5 litri ma senza tappo!

Il sindaco Praticò è uscito con una ordinanza e con le sue prescrizioni. C’è la valutazione di incidenza ambientale emessa dalla Regione Calabria con tanto di studio acustico, planimetrie, documentazione. Per ragioni di sicurezza è prevista l’installazione di una delimitazione delle aree con barriere alte 2 metri e 20 cm che riguarderà un’area più ampia rispetto a quella di diretta installazione delle strutture a servizio dello spettacolo e si svilupperà su tre lati. La società produttrice dell’evento ha fatto presente che il numero previsto di spettatori non sarà superiore alle 25.000 unità. Le prescrizioni prevedono l’adozione di tutte le misure necessarie a limitare la rumorosità e la produzione di rifiuti; durante la fase di cantiere dovranno essere messi in atto tutti gli accorgimenti e le tecniche onde evitare la sospensione e la diffusione di materiali fini e l’intorbidamento delle acque per tutelare l’ittiofauna, i macroinvertebrati e le fanerogame (Posidonia O) marine presenti nella Zsc “Fondali Isola di Dino – Capo Scalea”. Dovrà essere apposto il divieto assoluto di ancoraggio ed installazione di boe nel tratto di mare antistante il “villaggio sulla spiaggia”; dovrà essere apposto il divieto assoluto di transito ed ormeggio, per una distanza non inferiore a 700 metri dal perimetro dell’area dell’evento, sia dei natanti che delle imbarcazioni, salvo soggetti regolarmente autorizzati ai fini della sicurezza.