La filiera delle piante officinali: evento conclusivo del progetto MEPLASUS

CASTELMEZZANO (PZ) – Due giorni, martedì 5 dicembre a Castelmezzano e mercoledì 6 dicembre a Campomaggiore, per valorizzare il percorso sviluppato nell’ambito del progetto MEPLASUS, “Medicinal Plants in a SUstainable Supply chain. Experience of land-use practices”, promosso dal Crea-Pb di Potenza, UNIBAS, ALSIA, HAO DEMETER–GRECIA, UNIVERSITA’ DI BELGRADO-SERBIA. 

Due giorni per raccontare i risultati ottenuti attraverso le analisi storico, paesaggistiche e socio-economiche e lo scambio di buone pratiche e conoscenze svolte in questi mesi.

Il progetto ha avuto come obiettivo quello di rafforzare le micro-filiere locali delle PO del Distretto Rurale Pollino-Lagonegrese, attive da oltre un decennio organizzate in una logica di sistema per rispondere ad una maggiore e qualificata richiesta da parte dei consumatori di prodotti con elevati standard qualitativi, con particolare riferimento alla presenza di componenti con proprietà nutrizionali e medicinali. “Era giunto il momento dopo anni di dibattito attorno al comparto di realizzare una fotografia attuale dello stesso – spiega Maria Assunta D’Oronzio, responsabile del progetto Crea-Pb – E con il progetto Meplasus abbiamo realizzato numerose attività documentate sul portale dedicato meplasus.crea.gov.it, ed il nostro lavoro di analisi è stato intenso ma soddisfacente anche grazie alla collaborazione delle aziende lucane che mostrano vitalità e potenzialità per lo sviluppo della filiera”.

Il 5 ed il 6 dicembre dunque, i partner si ritroveranno in workshop e forum di discussione volti a capitalizzare i risultati raggiunti. 

Mercoledì 6 dicembre, in particolare a Campomaggiore, presso la Città dell’utopia, si terrà il convegno conclusivo dal titolo “PROGETTO MEPLASUS: RISULTATI E LEZIONI APPRESE”. 

Interverranno: Nicola Blasi, Sindaco di Campomaggiore; Emilia Piemontese, Direttore Generale per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Regione Basilicata; Maria Assunta D’Oronzio (CREA-PB); Eleni Maloupa, HAO-DEMETER GRECIA; Alexandra Dimitrijevic, UNIVERSITY OF BELGRADE; Monica Carmosino, UNIBAS; Domenico Cerbino, ALSIA; Teresa Lettieri, CREA-PB; Egidio Salamone, EVRA. Le conclusioni sono affidate all’ Autorità di Gestione Po FESR Basilicata 2014-2020, Antonio Bernardo.           
Il convegno sarà trasmesso in streaming sul portale del progetto all’indirizzo meplasus.crea.gov.it