La Secca, luogo ideale

Senza rumore
solo con il colore del mare
e le parole dell’estate.
E’ un riposo gentile
di lino leggero.


Pane ed olio,
rossi pomodori e verde basilico
per far da mangiare.
Vino bianco e acqua pulita
per dissetare la gola.

L’acqua salata
accarezza le rocce,
le reti dei pescatori

ricordano abitudini lontane
e segreti taciuti.

Qui si respira tutto.
Storie di barche e pe
sci
di pescatori e onde,
di donne che hanno
costruito con pazienza
e figli che non hanno
mai smesso di aspettare.

La solitudine si amplia
e diventa una dimora
avvolta in un lume
di tramonti sinceri
oltre cui passa lontano
il rumore degli altri.

La_Secca_Maratea
La Secca. Foto di Sergio Ragone